COSA SUCCEDE NEL TUO CORPO DOPO UNA SBRONZA (Caroline Thompson)

Il termine medico per i postumi da sbornia è veisalgia, ed è assolutamente perfetto – così perfetto che è difficile credere che sia vero. Le origini della parola sono norvegesi e greche; “disagio post-dissolutezza” (kveis) e “dolore" (algia). Voglio dire

I postumi di una sbornia sono fondamentalmente mini crisi d’astinenza da alcol

Sicuramente è capitato a tutti, di ritrovarsi a scontare molto dolore quando arriva il conto dei festeggiamenti della notte precedente – la gioia, il divertimento e la felicità della notte che scompaiono con il sole del mattino, sostituite da un rimpianto da mal di testa e corpo sfiancato che ti lascia a fare patti con Dio. Anche solo un solo sintomo dei più comuni postumi da sbornia – mal di testa, sensibilità alla luce e ai suoni, stanchezza, nausea – potrebbe rovinarti la giornata. Mettili insieme, e vorrai morire. Fortunatamente, (o sfortunatamente?), non succederà.

Non esiste una cura per l'hangover (a parte il tempo, come vedremo in seguito). Una volta che sei in preda al dopo sbornia, puoi solo cercare di capire perché il tuo corpo ti stia facendo pagare un prezzo così alto. Per fare ciò, abbiamo parlato con il dottor Jerrold B. Leikin, direttore di tossicologia presso il NorthShore University HealthSystem. Ci ha spiegato la fisiologia di un post-sbronza devastante nei minimi dettagli.

Ecco perché dopo una sbronza hai mal di testa, sete, fame e tanto altro ancora.

 

I FONDAMENTALI DEL POST SBORNIA

I postumi di una sbornia sono fondamentalmente mini crisi d’astinenza da alcol. Quando bevi, l’alcool agisce sui neurotrasmettitori per le sostanze chimiche nel cervello, dice Leikin. Inizialmente, bere ti fa sentire euforico perché l'azione su questi neurotrasmettitori si traduce in grandi quantità di sostanze chimiche gratificanti, come la dopamina, che vengono rilasciate tutte in una volta. Il tuo cervello si adatta a questi cambiamenti e quando viene tolto l’alcol, si verifica la reazione opposta. In sostanza, si passa dal sentirsi una figata al sentirsi semplicemente di merda. Perché?

“Quando viene metabolizzato, l'alcol viene ossidato in una sostanza chiamata acetaldeide, che ti fa sentire male,” afferma Leikin. “L'acetaldeide è un metabolita davvero tossico. È più tossico dell'alcol stesso in molti modi. Se ne prendi troppo, ti sentirai disforico, inizierai ad avere la nausea, la testa comincerà a far male e può esacerbare una depressione.”

Se avessi tenuto il consumo al minimo, il fegato sarebbe stato in grado di liberarsi dell'acetaldeide prima che avesse il tempo di fare parecchi danni. Ma non l'hai fatto, quindi la riserva di glutatione del tuo fegato – una sostanza chimica che normalmente attaccherebbe l'acetaldeide e la trasformerebbe in una sostanza meno dannosa – è stata gravemente ridotta dalla quantità di alcol che hai scaricato nel tuo povero corpo distrutto. Perciò, tutto fa male.

 

PERCHÉ HAI MAL DI TESTA, SEI AFFATICATO E SENSIBILE A TUTTO

Il motivo per cui anche i più piccoli movimenti ti fanno vibrare le tempie dal dolore? Secondo Leikin, è perché “L'intossicazione da alcol provoca quella che è nota come vasodilatazione o espansione dei vasi sanguigni. La vasodilatazione è stata presentata come causa di emicrania, quindi fin da subito, non è un bene. Quando gli effetti dell'alcol iniziano a svanire, i vasi sanguigni nella testa iniziano a ritrarsi in un processo chiamato vasocostrizione, che provoca ancora mal di testa. “Ogni volta che i vasi sanguigni si espandono o si contraggono, ci sarà dolore,” ha detto Leikin. “Ci si può aspettare che i postumi di una sbornia possano esacerbare le emicranie per questo motivo.”

Inoltre, dice Leikin, l’azione su quei neurotrasmettitori di cui abbiamo parlato in precedenza è il motivo per cui hai un'estrema sensibilità alla luce e al suono con l'hangover. L'eccesso di alcol interrompe i ritmi biologici del tuo corpo, che incasina il tuo ciclo del sonno, motivo per cui ti senti così stanco.

DESTINAZIONE DISIDRATAZIONE

“Bere anche solo 50 grammi di alcol può causare, alla fine, l'eliminazione di fino a un litro d'acqua nel corso di diverse ore"

L’alcol ti fa… fare pipì. L'hai sentito dire? L'hai provato, magari? Bene, tutto quello sgocciolare ha un effetto sul corpo. L'alcool (“tecnicamente è un diuretico, dice Leikin) in sostanza induce i reni a espellere con la pipì molto più liquido di quello che si ingerisce bloccando un ormone chiamato ormone antidiuretico (che Leikin chiama ADH), che di solito contribuisce al processo di assorbimento d'acqua.

“Bere anche solo 50 grammi di alcol può causare, alla fine, l'eliminazione di fino a un litro d'acqua nel corso di diverse ore,” dice Leikin. Questo è quello che provoca le numerose visite al bagno da ubriaco mentre sei fuori. Ma pisciare per tutta la notte non è l'unica ragione per cui ti senti come una spugna secca. “Non dimenticare, la sudorazione è un sintomo comune dei postumi da sbornia,” dice Leikin.

LO STOMACO E IL SEDERE

“La nausea che provi in un post-sbornia è dovuta al fatto che l'alcol è un irritante per lo stomaco,” dice Leikin. “Provoca gastrite, o infiammazione del rivestimento dello stomaco.”

Secondo Leikin, l'alcol provoca un accumulo di acido lattico nel corpo, oltre che a un aumento della secrezione del pancreas e intestinale. “L'alcool stimola gli enzimi pancreatici, facendo produrre al pancreas più secrezioni del solito,” dice. “Ognuna di queste cose può causare nausea, vomito e diarrea.” Tutti insieme, cospirano per tenerti nei pressi del bagno per buona parte della giornata.

UNA SPESSA NEBBIA TI AVVOLGE IL CERVELLO

Ci sono molte ragioni per cui non riesci a concentrarti durante il post-sbronza, dice Leikin, e se hai letto fino a qui probabilmente puoi capirlo da solo. “Sei disidratato e i tuoi elettroliti hanno probabilmente raggiunto livelli molto bassi.” Hai un sacco di acetaldeide accumulata nel sistema e hai anche a che fare con tutti i disturbi intestinali di cui abbiamo appena parlato. Inoltre, il livello di zuccheri nel sangue potrebbe essere basso o sballato nel complesso. ” In più, ricorda che probabilmente non hai dormito molto bene. Una qualsiasi di queste cose da sola causerebbe problemi di concentrazione, dice. “Messe insieme, sarà difficile per te per fare qualsiasi cosa.”

 

UN CAVALLO IN CORSA: IL TUO CUORE

“L'alcol ha un effetto diretto sul cuore,” afferma Leikin. “In realtà, esiste una condizione che chiamiamo Sindrome del cuore in vacanza, che è un'aritmia causata dall'abuso di alcol.”

La Sindrome del cuore in vacanza, o fibrillazione atriale, si verifica per una serie di motivi: l'alcol può indebolire il muscolo cardiaco, portando a battiti irregolari. Inoltre interferisce sul modo in cui il cuore risponde all’adrenalina, ed esaurisce le riserve di elettroliti come magnesio, sodio e potassio, che a loro volta possono influenzare le correnti elettriche del cuore.

 

Caroline Thompson

(...omissis...)

 

copia integrale del testo si può trovare al seguente link: https://www.vice.com/it/article/xyk3g7/perche-dopo-sbronza-mal-di-testa?utm_source=stylizedembed_vice.com&utm_campaign=v74evx&site=vice

 


(Articolo pubblicato dal CUFRAD sul sito www.cufrad.it)

Scrivi commento

Commenti: 0

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE VISITATORI:56057

 

TOTALE

VISITE: 82011

 

MEDIA GIORNALIERA VISITATORI

negli ultimi 30 giorni: 

37

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 

52

 

Dati aggiornati

al 24-10-2020

---------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2019
DATI SITO 2014-2019.pdf
Documento Adobe Acrobat 797.1 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB

---------------------------

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

 POSITIVI
RITROVARSI DOPO IL DISAGIO EMOTIVO DA PANDEMIA

 

a cura di

Maria Emilia Bonaccorso, Massimo Cozza
 
Prefazione di
Piero Chiambretti
 
con i contributi di
Massimo Biondi,

Maria Rita Parsi
 
Editore
Edizioni Publiedit

 

 

Ribaltare l'esperienza drammatica della pandemia, a partire dalla stessa parola "positivi", non più associata all'esito del tampone, ma alla sua connotazione originaria, ottimistica e rincuorante. È questo l'obiettivo del volume per aiutare a ritrovarsi, nei pensieri e nelle relazioni affettive e sociali con gli altri, con alcuni suggerimenti per poter riconoscere i segnali di allarme psicologico e migliorare il nostro benessere, cogliendo le opportunità che comunque questa storia inaspettata e tragica ci ha dato. 

 

 

 

Per aprire la pagina del libro

dal sito di PUBLIEDIT

CLICCA QUI

-------------------------------------

 

Cuneotrekking

 

Cuneotrekking è il principale portale dedicato alle escursioni nelle Alpi cuneesi. Nato nel 2007 dalla passione per la montagna di Elio e Valerio Dutto, padre e figlio, nel corso degli anni ha visto il team crescere e si è affermato come punto di riferimento per l’escursionismo, superando le 500 escursioni descritte e i 2 milioni di visitatori nei soli primi sei mesi del 2020.

 

Per visitare il sito

 

CLICCA QUI

----------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI