ANTIFRAGILE. Prosperare nel disordine. (solitamente.it)

Se vi chiedessi di pensare al contrario di fragile probabilmente penserete a robusto, resistente o durevole. Tutti questi aggettivi descrivono però solamente un’entità che riesce a superare lo stress.  In realtà il contrario di fragile è antifragile.

Antifragile è un neologismo inventato da Nassim Taleb che descrive ciò che non solo è capace di resistere allo stress e di sopportare il caos, ma anche di migliorare sotto lo stress di agenti esterni. Uno degli esempi che Taleb usa per spiegare meglio questo concetto è l’Idra, il mostro della mitologia greca: infatti ogni volta che Ercole tagliava una delle sue nove teste, ne ricrescevano due.

 

“Qualunque cosa tragga più vantaggi che svantaggi dagli eventi casuali o da alcuni shock è antifragile; in caso contrario è fragile”(Nassim Taleb).

 

L’antifragilità va al di là della resilienza e della robustezza. Ciò che è resiliente resiste agli shock e rimane identico a se stesso; l’antifragile migliora.

Instabilità, variabilità, caos e incertezza sono componenti costanti delle nostre vite; è per questo che è necessario diventare antifragile. E’ per questo che dobbiamo imparare a trarre vantaggio dalle difficoltà e dai problemi, che invariabilmente incontreremo nelle nostre vite.

Il corpo umano è un esempio perfetto per spiegare cosa voglia dire essere antifragile. Quando andiamo in palestra e facciamo sollevamento pesi sottoponiamo i nostri muscoli a stress ed è proprio grazie a questo stress che i nostri muscoli possono crescere. Quindi possiamo dire che il nostro corpo cresce grazie allo stress, ovvero ne trae vantaggio. Se invece di andare in palestra fossimo rimasti comodamente seduti sul divano di casa, il nostro corpo non sarebbe stato sottoposto a stress del sollevamento pesi, ma non ne avrebbe neanche ricavato i benefici.

Nella nostra società la comodità è venerata, viene visto come un obiettivo allettante da raggiungere, mentre le sfide e lo stress che ne deriva sono percepite come assolutamente da evitare. Non c’è nulla di male di per sé nella comodità, il problema è che a volte esageriamo. A volte ci manca il coraggio di prendere delle decisioni difficili che però infondo sappiamo essere giuste. Infatti è più comodo continuare a fare un lavoro insoddisfacente che cercare di mettersi in proprio. E’ più comodo continuare una relazione negativa che rischiare di rimanere soli. E’ più comodo continuare ad ignorare i propri errori invece di prendersi le proprie responsabilità.

E’ sempre più comodo rimanere chi siamo invece di cambiare.

Possiamo crescere, migliorare e avanzare nel nostro percorso, qualunque esso sia, solamente quando siamo sotto stress, quando abbiamo a che fare con l’ignoto, con il nuovo, con ciò che non conosciamo.

Sono le difficoltà che ci costringono a migliorare, che ci costringono a superare i nostri limiti, che ci costringono a diventare delle persone migliori.

 

Tratto da: http://www.solitamente.it/2018/11/28/antifragile/

 

Nassim Nicholas Taleb

Antifragile

Prosperare nel disordine

IL SAGGIATORE

 

pagine: 552, € 24,00

Scrivi commento

Commenti: 0

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB

---------------------------

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE VISITATORI:47355

 

TOTALE VISITE: 69178

 

MEDIA GIORNALIERA VISITATORI

negli ultimi 30 giorni: 64

 

MEDIA GIORNALIERAVISITE 

negli ultimi 30 giorni: 107

 

Dati aggiornati

al 08-04-2020

---------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2019
DATI SITO 2014-2019.pdf
Documento Adobe Acrobat 797.1 KB

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Luis Sepulveda

STORIA DI UNA GABBIANELLA E DEL GATTO CHE LE INSEGNO' A VOLARE

 

 

Recensione di 

CHIARA MARINI

 

Il libro si intitola “ Storia di una gabbianella e di un gatto che le insegnò a volare”. Questo libro parla di un gatto nero grande e grosso che deve insegnare a una gabbiana dalle piume argentate. Il gatto nero grande grosso va in cerca di aiuto dai suoi amici gatti. Alla piccola gabbiana piace essere un gatto quando è piccola, man mano che cresce il gatto nero grande e grosso le spiega che lei nn è un gatto ma diventerà una gabbiana bella forte e dalle piume argentate e che le piacerà volare al sole nei cieli immensi, sotto l’acqua. I gatti amici del gatto nero grande e grosso lo aiutano in tutti i modi e quando vedono che la gabbiana vola i gatti sono tutti contenti. Questo è un po’ il riassunto del libro che ho letto spero si capisca e molto bello e facile da capire.

Chiara Marini

 

Turismo
in Langa

 

Turismo in Langa
Corso Torino 4
12051 Alba (Cn)
Tel 0173.364030
SMS 331.9231050
info@turismoinlanga.it 

 

Clicca per visualizzare la home page dell'Associazione

http://www.turismoinlanga.it/it/

 Risotto allo zafferano con cook expert

Ricetta perfetta con Cook Expert Magimix!   Risotto allo zafferano

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

320 g di riso Arborio o Carnaroli 700 ml di brodo vegetale 1 cipolla 50 g di grana grattugiato 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva 1 noce di burro ghiacciato 1 bustina di zafferano in polvere o zafferano in pistilli 1 presa di sale grosso.

Per la ricetta clicca

https://unabloggerincucina.it/risotto-allo-zafferano-cook-expert/