TEMPO DI RINASCITA (Associazione Sognamondo)

me 01/04/20 21:41

DA postmaster@sognamondo.it

A menteinpace@libero.it

 

Guarire è toccare con amore ciò che abbiamo precedentemente toccato con paura                                                             (Stephen Levine)

 

 

 

Ciao a tutti.

 

A tutti noi. In questo particolare momento.

 

Che è di tempo fermo, ma anche tempo di rinascita, tempo statico e tempo creativo, tempo di guardarci.

Periodo veramente originale che ci farà, ahimè, entrare nella storia.

Prendiamocelo questo tempo, come se fosse un ritorno di ciò che abbiamo dato.

E’ arrivato un minuscolo flagello a fermarci. Guarda caso non sono aumentati i numeri degli animali domestici abbandonati  ora più che mai abbiamo bisogno anche di loro, l’inquinamento è notevolmente diminuito, e la natura come sempre e di più, risplende e si sente libera.

Questa terra nostra madre, tanto violentata da noi essere umani ci sta dicendo di rallentare, di rispettarla e accorgerci di ciò che ci circonda e di avere grazia con lei. Solo la via della consapevolezza e della decrescita ci farà riappacificare con un’ecosistema (e un corpo) feriti.

Vedremo se i governi saranno più severi con le polveri sottili e con l’emergenza climatica, dopo questa esperienza.

 

Siamo circondati dal dolore altrui e ne siamo feriti, e speriamo di non aver dovuto vivere in prima persona questa esperienza, ma ci sono anche un sacco di risate, la gente crea video di ogni genere.

Ci stiamo prendendo in giro e ci stiamo riuscendo bene.

Canti dai balconi, applausi, suonate, tombole, balli.

 

Ci sentiamo più vicini nella lontananza e speriamo che tutto questo porti ad una più sentita umanizzazione,

non vediamo l’ora di riabbracciarci e di darci tanti baci noi che a Sognamondo viviamo di contatto affettivo,  cibo per l’anima .

 

Siamo un tutt’uno e dobbiamo quindi essere forti e solidali, sentirci comunque vicini e volerci bene e inviarcelo tra di noi. Essere positivi, lo sappiamo è difficile, fa sì che ci renderà più forti e  immuni dalla malinconia e dalla solitudine. Apprezziamoci e sentiamoci vicini.

 

Noi non ci fermiamo, stiamo continuando a preparare l’estate con la convinzione che ci sarà e che ci sarete.

Ci saranno laboratori nuovi e già conosciuti. Musica e balli, giochi e risate, film e attività nella natura.

Con la leggerezza del dopo, di un ricordo passato a quando l’umanità si è fermata.

Ricordandoci, oggi, che la cosa più importante è stare nel qui ed ora. Assieme.

 

 

SOGNAMONDO

Associazione culturale di promozione sociale

via Bazzanese 8
40033 – Casalecchio di Reno (BO)

Email: info@sognamondo.it
Telefono:

 

Elisabeth: 392 965 5943
Barbara: 347 038 8532

Scrivi commento

Commenti: 0

TOTALE VISITE AL SITO

www.menteinpace.it 

143.504

Dati aggiornati al 6-12-2022

---------------------------------

Video Spot di MENTEINPACE

ADRENALINA PURA!!

regia di 

Andrea Castellino

---------------------------------------

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

----------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 

Elisa Schininà

Noi voci invisibili

Le Château Edizioni, 2022

 

In questo testo, come un alpinista che affronta il tormento della fatica per scelta, l'autrice ha deciso di ripercorrere e analizzare tutti i gradi del travaglio che le ha procurato la malattia, senza compiangersi, con una scrittura piana e temperata; anche in lei la volontà di conoscere ha prevalso sulla sofferenza, dominata e sconfitta, seppure brevemente, attraverso l'analisi e la descrizione di quanto le stava accadendo. Elisa Schininà conosceva la potenza delle parole che hanno il dono di creare la realtà, anche quella impalpabile, torbida e strisciante della malattia mentale, per renderla comprensibile a se stessa e agli altri. In questo senso il libro rappresenta la sua Passione nelle due accezioni; quella del delirio che l'ha accompagnata verso l'esito finale e quella verso se stessa, la vita e gli altri a cui ha deciso di donare la sua esperienza, senza reticenze o ipocrisie. Una realtà bifronte nella quale la storia dell'autrice/protagonista ci appare attraverso una lente deformata con due Elisa che si parlano e si affrontano severamente per la vita e per la morte.

 

 

CLICCA QUI

-----------------------------------------------------------