IL RITORNO DI PSICORADIO (www.psicoradio.it)

DA psicoradio@gmail.com

 

15/5/2020 - 15:17

 

A  menteinpace@libero.it  

 

 

Cari amici

è da un po’ che non ricevete la nostra Psiconews! In questo periodo di emergenza però non siamo stati fermi, e abbiamo molte novità da raccontarvi.

Cominciamo dall’ultimo evento: Psicoradio ha partecipato di nuovo al Festival dei Diritti Umani (Milano, 5/7 maggio) con alcuni programmi che hanno affiancato quelli di RaiRadio3 in uno spazio dedicato ai podcast.

Potete ascoltare la trasmissione che abbiamo dedicato al Festival, “Da vicino nessuno è disabile” con una intervista al suo direttore, Danilo de Biasi.

Per quanto riguarda i programmi, abbiamo dovuto inventarci un modo per continuare a lavorare anche se non possiamo vederci di persona, non possiamo usare la redazione e lo studio di registrazione, i computer con i programmi di regia… 

Ce l’abbiamo fatta.

Dall’inizio di marzo, ci incontriamo in teleconferenza tre volte a settimana per lunghe riunioni di redazione dove progettiamo le trasmissioni. Poi ciascuno lavora da casa con programmi scaricati ed imparati di corsa; così attraverso una chat dedicata e uno spazio in cloud, ogni redattore, e tutto lo staff, lavorano in connessione per realizzare trasmissioni che leghino i temi classici della nostra produzione al periodo strano e duro che stiamo vivendo. 

Anche i nostri programmi sono cambiati: abbiamo intitolato il nuovo format “Le Finestre di Psicoradio": le finestre di casa dalle quali ci siamo affacciati in questi mesi di clausura, le finestrelle nelle quali ognuno di noi è inquadrato durante le nostre videochiamate di gruppo, le finestre sui temi della salute mentale e della psiche, che non vogliamo smettere di aprire. 

Sono programmi brevi, circa 5/7 minuti, perché si possano inserire anche in palinsesti già strutturati. 

Oltre alle radio che continuano a trasmetterci, abbiamo cercato nuovi partner per la messa in onda delle “Finestre”. 

L'idea è di diffondere su radio, blog e agenzie “pillole” di cultura sulla salute mentale, su come le persone - con disagio psichico e non - affrontano questo periodo, dando anche qualche informazione utile. Il tutto realizzato da una redazione di “esperti per esperienza” che sul tema del disagio psichico riflettono ormai da anni.

Oltre alle radio che già ci mandano in onda, le Finestre sono trasmesse anche da: 

Radio Città Fujiko - Bologna (il martedi alle 17.30)

Radio Tandem - Bolzano  (5 trasmissioni alla settimana, alle 17 dal lunedi al venerdi)

Radio Sherwood – Padova ( 5 trasmissioni alla settimana alle 12 dal lunedi al venerdi)

Radio OHM – Chieri

 

Ci sono dei podcast settimanali dedicati 

Sull’agenzia nazionale di stampa Redattore Sociale - Agenzia di comunicazione

Sul Blog del Pilastro – Bologna

 

Dei programmi parleremo nelle prossime news ma se siete arrivati fino a qui e avete voglia di leggere ancora, vi segnaliamo un articolo, che trovate sul nostro sito, con alcune raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale della Sanità per parlare di Coronavirus senza rendere la situazione attuale più terrorizzante e traumatica di quanto non lo sia oggettivamente. Come sempre, non ci stanchiamo di ripeterlo, le parole contano.

 

RISENTI TUTTE LE PUNTATE SUL NOSTRO SITO

http://www.psicoradio.it 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 93203

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 59

Dati aggiornati

al 09-04-2021

---------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2019
DATI SITO 2014-2019.pdf
Documento Adobe Acrobat 797.1 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

---------------------------

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 

 

 MARIAPIA VELADIANO

ADESSO CHE SEI QUI

Guanda Editore

 

Incontriamo zia Camilla sulla piazza di un piccolo paese non lontano dal lago di Garda e dal corso dell’Adige. Per le borsette e i cappellini tutti la chiamano la Regina, e in effetti nel portamento assomiglia alla regina d’Inghilterra, con qualche stranezza in più. Qualcuno l’ha fatta sedere sulle pietre della fontana dove la raggiunge la nipote Andreina, e un pezzo di realtà di zia Camilla si ricompone. È l’esordio, così lo chiamano, di una malattia che si è manifestata a poco a poco, a giorni alterni, finché il mondo fuori l’ha vista e da quel momento è esistita per tutti, anche per lei. Zia ­Camilla è sempre vissuta in campagna tra fiori, galline e gli amati orologi, nella grande casa dove la nipote è cresciuta con lei e con zio Guidangelo. Ora Andreina, che è moglie e madre mentre la zia di figli non ne ha avuti, l’assiste affettuosamente e intanto racconta in prima persona il presente e il passato delle loro vite. Una narrazione viva ed energica, come zia Camilla è sempre stata e continua a essere. Intorno e insieme a loro, parenti, amiche, altre zie, donne ­venute da lontano che hanno un dono unico nel prendersi cura, tutte insieme per fronteggiare questo ospite ineludibile, il «signor Alzheimer», senza perdere mai l’allegria. Perché zia Camilla riesce a regalare a tutte loro la vita come dovrebbe ­essere, giorni felici, fatti di quel tempo ­presente che ormai nessuno ha più, e per questo ricchi di senso.

 

CLICCA QUI

-----------------------------------------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI