GAMBLESS, APP DI SUPPORTO PSICOLOGICO CONTRO LA LUDOPATIA (www.cudrad.it)

DA news.alcologia@gmail.com

 

16/9/2020 21:07

 

A  menteinpace@libero.it  

 

 

La piattaforma Gambless annuncia il lancio di una nuova applicazione per la prevenzione e il trattamento della dipendenza da gioco d’azzardo.

L’applicazione, fruibile sia da dispositivi iOS sia Android, offre numerose risorse ai soggetti a rischio ludopatia tra cui: articoli informativi, un diario terapeutico, esercizi di coping-skill per affrontare le proprie emozioni, test diagnostici, un chatbot d’emergenza e diversi corsi psicoeducativi.

Gambless affronta l’argomento del Gioco Responsabile con un approccio innovativo, ponendo la dipendenza dal gioco d’azzardo nel giusto contesto, ovvero la salute mentale della persona. Il contenuto dell’app mira ad educare gli utenti sia sui rischi che il gioco d’azzardo comporta, sia offrendo materiale educativo su temi più generali relativi alla salute mentale e al benessere emotivo. Sono già attualmente disponibili sull’app i seguenti corsi: Ludopatia pt I & II, Intelligenza Emotiva, Anti Stress, Anti Solitudine, con altri programmi che seguiranno in futuro.

Nello specifico, il programma sulla Ludopatia è stato creato da un team di psicologi specializzati nella dipendenza da gioco e in altri comportamenti compulsivi. Combina diverse tecniche di trattamento – tra cui la Cognitive Behavioral Therapy e la terapia Gestalt – ed è strutturato in più capitoli finalizzati ad educare gli utenti sull’argomento, dare consigli utili su come comprendere coscientemente i propri bisogni e le emozioni, e su come assumere attivamente il controllo dei comportamenti legati al gioco d’azzardo.

La data di lancio scelta non è casuale. L’inizio dei campionati di calcio spesso coincide con una forte crescita dei volumi nelle scommesse, dopo un periodo di spesa contratta dovuto alla stagionalità, che influenza anche giochi da casinò e poker. Questo rappresenta anche un periodo in cui tanti nuovi giocatori, tra cui i neomaggiorenni, si affacciano per la prima volta sul mondo del gioco d’azzardo.

In Italia, secondo alcune stime, i giocatori affetti da ludopatia sono circa 1,3 milioni, tuttavia, attualmente in cura ci sarebbero appena 12mila italiani, ovvero l’1% delle persone affette.

Così Maurizio Savino, CEO di Gambless: “I motivi per cui i dipendenti dal gioco d’azzardo evitano di rivolgersi a degli specialisti sono principalmente tre: la scarsa conoscenza dell’argomento, gli stereotipi ancora associati ai disturbi mentali, il prezzo e/o la scarsa accessibilità delle terapie. Con l’app Gambless contiamo di aggirare tutti questi ostacoli divulgando informazione, garantendo una privacy totale e offrendo programmi di supporto accessibili.

Gambless nasce dopo lunghe ricerca su metodologie di supporto psicologico fornito tramite dispositivi mobili e che hanno portato allo sviluppo di Mindspa, un’app creata dallo stesso team nel febbraio 2020 e che conta ad oggi oltre 100.000 utenti registrati.

(...omissis...)

 

copia integrale del testo si può trovare al seguente link: https://www.jamma.tv/attualitasx/gioco-dazzardo-gambless-la-prima-app-di-supporto-psicologico-contro-la-ludopatia-205756


(Articolo pubblicato dal CUFRAD sul sito www.cufrad.it)

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 120.736

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 100

Dati aggiornati

al 27-1-2022

---------------------------------

DATI SITO www.menteinpace.it
2014-2021
DATI SITO 2014-2021.pdf
Documento Adobe Acrobat 848.8 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

---------------------------

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 Claudio Giunta

«Ma se io volessi diventare una fascista intelligente?»

L'educazione civica, la scuola, l'Italia

Rizzoli, 2021

 

Agile, ironico, allo stesso tempo equilibrato e tagliente, ma soprattutto profondamente antimanicheo, questo libro riflette con intelligenza sugli spazi, i tempi, i metodi e i contenuti di un approccio alla scuola che non sembra più in grado di intercettare i veri bisogni educativi dei ragazzi italiani, e osserva secondo una prospettiva nuova un insegnamento cruciale che fin qui è stato affrontato in maniera sconclusionata, retorica e persino controproducente.

«Ma se io volessi diventare una fascista intelligente, perché mai la scuola e lo Stato dovrebbero impedirmelo?» Claudio Giunta se l'è sentito chiedere da una studentessa alla fine di una lezione in un liceo. Una domanda niente affatto banale – anzi, acuta e attualissima – che avrebbe meritato una risposta chiara e articolata, se un insegnante non l'avesse subito bollata come «provocazione», troncando ogni possibilità di dialogo. Questo libro nasce anche dal desiderio di dare una risposta sensata al quesito che la studentessa ha posto con ovvio intento polemico: «Lo Stato e la scuola» osserva Giunta «non dovrebbero impedirle di diventare una fascista intelligente, ma dovrebbero agire in modo tale da non fargliene venire la voglia, e prima della voglia l'idea».

CLICCA QUI

 

-----------------------------------------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI