COMUNITÀ, SOSTANTIVO FEMMINILE PLURALE (Edizioni Gruppo Abele)

Disegno di Gianfranco Conforti (Paco)


DA edizioni@gruppoabele.org

 

12/11/2020 11:59

 

A  menteinpace@libero.it  

 

«Date all’uomo la dignità e lasciatelo essere individuo, affinché trovi la sua comunità e la ami»


Carl Gustav Jung

 

Comunità: il dizionario la definisce «Insieme di persone unite tra di loro da rapporti sociali, linguistici e morali, vincoli organizzativi, interessi e consuetudini comuni».

Abbiamo deciso di fare nostro l'appello a nutrire il senso di comunità, di sentirsi parte di un insieme più grande e coeso che affronta tutto insieme le avversità.

Lo abbiamo fatto promuovendo, in questo periodo di nuovo lockdown, alcune delle nostre pubblicazioni che maggiormente affrontano il tema delle comunità.

 

Delle comunità che lottano per l'integrazione e la crescita sociale parla Martina Di Pirro con il suo libro La geografia della speranza.

 

Anche Ugo Mattei, curatore di La dittatura dell'economia di Papa Francesco, affronta il tema della comunità in senso più planetario con un evento organizzato con l'Università degli Studi di Torino.

 

E della comunità statunitense ci racconta qualcosa Elisabetta Grande nel suo editoriale sull'esito delle elezioni presidenziali americane.

 

Di queste cose parliamo qui sotto: buona lettura! 

 

Gli appuntamenti

·         Venerdì 20 novembre | streaming su UnitoGo

·         Ambiente come casa comune

Ugo Mattei presenta il libro che ha curato per papa Francesco, La dittatura dell'economia, e affronta i temi del nostro pianeta come bene comune e dell'impegno necessario per preservarlo da un punto di vista sociale, economico e ambientale.

 

Con lui intervengono il prof. Vittorio Martone e la prof.ssa Angela Fedi dell'Università degli Studi di Torino e il prof. Emanuele Leonardi dell'Università degli Studi di Parma. Modera Egidio Dansero, vice rettore vicario alla sostenibilità di Università degli Studi di Torino.

 

L'evento sarà in streaming sulla piattaforma WebEx e sulla pagina Facebook di UnitoGo.

 

L'editoriale

 

Il 3 novembre gli statunitensi hanno espresso il proprio voto per eleggere il futuro presidente degli Stati Uniti d'America. Il risultato - di misura - ha visto vincitore il candidato democratico Joe Biden.

Ora per i dem tutti i nodi vengono al pettine: cosa succederà a tutte le istanze sociali e le rivendicazioni politiche care alla base democratica come quelle di Black Lives Matter, il movimento MeToo, i diritti delle persone LGBTQI+ e tante altre?

 

Elisabetta Grande, docente di Sistemi Giuridici Comparati all'Università del Piemonte Orientale, cerca di spiegarlo nel suo editoriale Le elezioni statunitensi e la difficile marcia per la giustizia sociale.

 

LEGGI L'EDITORIALE

 

Scrivi commento

Commenti: 0

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 91105

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 63

Dati aggiornati

al 04-03-2021

---------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2019
DATI SITO 2014-2019.pdf
Documento Adobe Acrobat 797.1 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB

---------------------------

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

#PIJANSACHET

Domenica 7 marzo 2021,

ore 10 (salvo annullamenti per maltempo).

Due punti di ritrovo: al Rondò Garibaldi o al Bar Dotta (Piazza della Libertà vicino alla Stazione ferroviaria) a Cuneo. Munirsi di guanti e sacchetti della spazzatura.

-------------------------------------

 Mario Nicola Rosso

La primavera di San Martino

   

Araba Fenice Editore

 

Il romanzo è ambientato a Cuneo, fra il 1854 e il 1859, dove vivono i giovani protagonisti prima di essere chiamati a combattere nella battaglia di San Martino: una battaglia sanguinosissima, nella quale ebbe un ruolo determinante la Brigata Cuneo, formata oltre che da cuneesi, da emigrati di ogni parte d'Italia, e a cui parteciparono, ignorate dalle cronache ufficiali, molte donne nei ruoli di infermiere e di vivandiere.

Gli anni che precedettero la Seconda Guerra di Indipendenza, anni che cambiarono il volto del Regno Sardo e della città di Cuneo, sono visti attraverso gli occhi dei protagonisti. Fu un'epoca di grandi trasformazioni, un'autentica primavera, che aprì il nostro Paese al progresso economico e allo sviluppo sociale: dal treno e dall'illuminazione a gas, alla costituzione delle prime casse di risparmio.
Il romanzo, che si conclude con la battaglia di San Martino, vuole anche essere un rispettoso omaggio alla povera gente, dimenticata dalla retorica ufficiale e quasi sempre inconsapevole degli ideali ispiratori dell'unificazione italiana, cui diede un fondamentale contributo di sangue.

 

CLICCA QUI

-----------------------------------------------------------

 

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI