E SE IN TEMPO DI COVID CI FOSSERO STATI I MANICOMI? (Psicoradio)

 

 

DA psicoradio@gmail.com

 

A  menteinpace@libero.it  

 

In questo periodo abbiamo visto quanto sia difficile la gestione dei luoghi "chiusi" della nostra società, abbiamo visto gli effetti della diffusione del coronavisrus dentro le Cra, dentro le RSA, dentro il carcere. E stiamo assistendo ancora adesso alle difficoltà, per chi è dentro, di incontrare i propri parenti, di mantenere il poco di socialità che prima dell'emergenza sanitaria era permessa. Se il covid ci avesse colpiti 40 anni fa, o anche solo 20, ci sarebbero state molte persone con disagio psichico che lo avrebbero vissuto chiusi dentro un manicomio. 

Fortunatamente non è così. Però c'è chi ancora oggi continua ostinatamente a rimpiangerli, e afferma che i manicomi sarebbero preferibili alla situazione attuale della cura della salute mentale. Naturalmente non sono persone che sono state rinchiuse in manicomio, magari per decenni. O che ci hanno lavorato come infermieri o psichiatri...
Dovrebbero tornare in manicomio, invece, secondo il giornalista Massimo Fini. Qualche tempo fa ha pubblicato sul Fatto Quotidiano un articolo intitolato:” la vera follia...”
Noi gli avevamo risposto con una trasmissione che potete riascoltare sul nostro sito.

Su questo tema un nostro redattore, Claudio Nappi, ha scritto un articolo per il 
Manifesto in Rete, "un articolo molto personale", forse il più personale della sua vita, come lui stesso ammette, per spiegare perchè la vita - e anche il covid - è molto meglio viverli fuori dal manicomio.

Leggi il bellissimo articolo di Claudio Nappi: Buona lettura! 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 111.684

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 72

Dati aggiornati

al 27-10-2021

---------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2020
DATI SITO 2014-2020.pdf
Documento Adobe Acrobat 798.9 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

---------------------------

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 a cura di: SUSANNA CIELO, ANNA RITA MANUELLO, LUCA NOVARA

 

GLI ELEMENTI INVISIBILI DELLA CURA

Malattia mentale: quello che abbiamo imparato dalle famiglie

 

Primalpe edizioni

 

Con il Progetto Arcipelago siamo partiti con la DI.A.PSI. di Cuneo “in navigazione” con i familiari che si trovano ad affrontare sofferenze, problemi e ricerca di cura nel campo della malattia mentale. Per la pandemia ci siamo fermati a Cuneo, a riflettere, con i partecipanti al gruppo, su questo viaggio. Tante terre esplorate, tante storie. Ma è stato soprattutto dal viaggiare con le famiglie che abbiamo imparato. Ci sono “elementi invisibili” della cura su cui poter tracciare anche nuove mappe per la Salute Mentale.

 

CLICCA QUI

 

-----------------------------------------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI