VIAGGIO A LAGHET, CULLA DEGLI EX-VOTO (Francesca Graziano)

 

Gli ex-voto sono espressioni artistiche che si collocano tra il familiare e l’ignoto, il soprannaturale. Il santuario di Notre-Dame-de-Laghet ne raccoglie più di 5.000: una collezione unica che attira il pellegrinaggio di numerosi fedeli.

 

di Francesca Graziano

 

 

Liguria di Ponente e Provenza si incontrano a Laghet, piccolo villaggio dell’entroterra nizzardo, nel cuore delle Alpi Marittime, giusto sopra Eze e poco lontano dal Trofeo della Tourbie, dove nel 16 a.C. Augusto faceva erigere uno dei più singolari monu­menti delle Gallie con i nomi dei popoli assoggettati; fra questi i Sabates, i Docilii, i Vedianti, ultime tribù Liguri che avevano combattuto fino allo stremo per la loro indipendenza. Una stretta strada a gomito segue l’aspro rilievo alpino, sale tra crinali e muri a secco e vigneti andati perduti in un paesaggio di una bellezza antica, ingentilito da qualche pino e dalla macchia mediterranea che in stagione si colora del giallo della ginestra e della mimosa, del candore del biancospino.

Tuffato in un fresco bosco di querce e di lecci, Laghet è un pugno di case alla confluenza di un ponte, luogo di transito nel passato per i “routiniers” che dalla costa monegasca si recavano sui monti, il posto conserva ancora il fascino un po’ ambiguo delle terre di frontiera. 

Più che un paese Laghet è un Santuario segnato dai passi di una moltitudine di pellegrini (dall’8 settembre all’8 dicembre del 1653 i  geno­vesi organizzarono a piedi  52 pellegrinaggi), dove, si incontrano,  unite dalla fede comune, cultura  italiana  e francese. Giunti sul piazzale prima del ponte che attraversa il torrente, si lascia la macchina e ci si avvia, sono pochi passi, verso la Chiesa che la devozione popolare ha consacrato fin da tempi remoti come uno dei luoghi dove alita il soffio dello spirito.

 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO INTERO

 

Tratto da: https://artslife.com/2020/12/31/tra-il-familiare-e-lignoto-viaggio-a-laghet-culla-degli-ex-voto/

Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    Patrizia Porcellana (lunedì, 04 gennaio 2021 10:59)

    Grazie all'autrice dell'interessante articolo.
    La meta merita senz'altro un viaggio per scoprire tale luogo ricco di suggestioni.

  • #2

    Béatrice (lunedì, 04 gennaio 2021 19:36)

    Quanti ricordi d'infanzia legati a quel luogo!!! Mio zio, fratello di mio papà, miracolato da un brutto incidente in macchina, aveva portato un ex-voto in quel Santuario. Ogni anno, il lunedì di Pasqua, ci ritrovavamo a pregare e ringraziare a Laghet, 5/6 famiglie di oriundi Italiani residenti a Cannes, Cagnes, Antibes, Nice e Menton. Per pranzo, si faceva il classico "pique-nique sur l'herbe" del lunedì di Pasqua oppure qualche volta, ci si ritrovava da un nostro amico a L'Ariane, sobborgo di Nizza. Per me bambina, figlia unica, era un appuntamento fisso molto festoso che aspettavo con trepidazione, perché allora non capitava spesso di andare in giro con i miei e in quell'occasione ritrovavo parenti, cugini, amici... e si faceva festa! Scusate, ma non ho potuto fare a meno di condividere questo ricordo indelebile...

  • #3

    Gianfranco Conforti (martedì, 05 gennaio 2021 10:14)

    Grazie a Patrizia e Beatrice per i commenti ed i ricordi di Bea.

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 111.684

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 72

Dati aggiornati

al 27-10-2021

---------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2020
DATI SITO 2014-2020.pdf
Documento Adobe Acrobat 798.9 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

---------------------------

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 a cura di: SUSANNA CIELO, ANNA RITA MANUELLO, LUCA NOVARA

 

GLI ELEMENTI INVISIBILI DELLA CURA

Malattia mentale: quello che abbiamo imparato dalle famiglie

 

Primalpe edizioni

 

Con il Progetto Arcipelago siamo partiti con la DI.A.PSI. di Cuneo “in navigazione” con i familiari che si trovano ad affrontare sofferenze, problemi e ricerca di cura nel campo della malattia mentale. Per la pandemia ci siamo fermati a Cuneo, a riflettere, con i partecipanti al gruppo, su questo viaggio. Tante terre esplorate, tante storie. Ma è stato soprattutto dal viaggiare con le famiglie che abbiamo imparato. Ci sono “elementi invisibili” della cura su cui poter tracciare anche nuove mappe per la Salute Mentale.

 

CLICCA QUI

 

-----------------------------------------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI