IESA-INSERIMENTO ETEROFAMILIARE SUPPORTATO PER ADULTI. Atti del Convegno Internazionale – Torino, 2020

 

 

iesa20

Convegno Internazionale

 

ATTI DEL CONVEGNO

Svoltosi il

26/27 novembre 2020

MEET + YOUTUBE STREAMING

COMPLESSO PASSEPARTOUT, AREA CONFERENZE, TORINO

 

iesa20

nasce per valorizzare e condividere un percorso di ricerca, di esperienze e di esiti emersi a livello nazionale ed internazionale sull’Inserimento Eterofamiliare Supportato di Adulti (IESA).

Lo IESA è un modello di cura realizzato presso l’abitazione di volontari che accolgono persone in temporaneo disagio, soprattutto psichico. Queste convivenze vengono seguite da operatori appositamente formati e possono avere una valenza terapeutica, riabilitativa e/o assistenziale. Lo IESA è presente in vari Paesi europei e negli ultimi ventitrè anni si è diffuso anche in Italia, creando un percorso virtuoso capace di generare un importante impatto a livello sociale, culturale, politico ed economico. Un modello terapeutico e riabilitativo che segue un principio equo, ecologico e solidale, sostenendo il territorio e i cittadini. 

Per visualizzare i video con gli interventi

CLICCA QUI

Elenco interventi:

1.    Sonia Schellino - vicesindaca Città di Torino - Saluto istituzionale

2.    Francesco Casciano - Sindaco della Città di Collegno - Saluto istituzionale

3.    Luigi Genesio Icardi - Assessore alla Sanità Regione Piemonte - Saluto istituzionale

4.    On. Sandra Zampa - Sottosegretaria Ministero alla Salute - Saluto istituzionale

5.    Gianfranco Aluffi, Catia Gribaudo - Per una cultura europea dello IESA

6.    Alex Fox - L’esperienza IESA (Shared Lives Plus) nel Regno Unito

7.    Jo Becker - Lo IESA (BWF) a confronto con altre forme di cura in Germania

8.    Ezio Cristina - Limiti della diffusione della cultura dello IESA e strategie efficaci

9.    Xavier Labriffe - Progetti di inclusione sociale e IESA - Île de la Réunion

10.Saverio Maria Sileci - Comunità terapeutica diffusa e IESA

11.Vanghélis Anastassiou - IESA per persone con problemi di alcolismo

12.Gladys Pace - IESM: lo IESA per migranti

13.Ruth Franzoni JuMeGa®: IESA per minori con problematiche psichiatriche

14.Massimo Rosa - Diffusione IESA in Piemonte a seguito delle recenti normative

15.Enrico Zanalda - Il Decalogo IESA - Società Italiana di Psichiatria

16.Umberto D’Ottavio - La proposta di Legge nazionale sullo IESA

17.On. Chiara Gribaudo - La proposta di Legge nazionale sullo IESA

 

 

 

Sito web di IESA https://iesa20.it/

Scrivi commento

Commenti: 0

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 120.001

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 88

Dati aggiornati

al 21-1-2022

---------------------------------

DATI SITO www.menteinpace.it
2014-2021
DATI SITO 2014-2021.pdf
Documento Adobe Acrobat 848.8 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

---------------------------

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 

GIANLUIGI PASSARO

SULLA PELLE

DEL MARE

tra migrazione,

memoria e futuro

 

Moretti&Vitali Editori

 

Gli innumerevoli naufragi degli ultimi anni al largo delle coste italiane ci restituiscono il tragico rischio che le persone migranti sono disposte a correre per guadagnare la possibilità di un futuro e, al contempo, evidenziano con forza le responsabilità di chi, sulla riva dell’Europa, è invitato a contemplare la propria e l’altrui alterità così da accogliere, cambiare e lasciarsi cambiare.

Questo  libro  racconta  del  percorso terapeutico di un giovane uomo, Ouro, del suo viaggio di migrazione dal Togo all’Italia e, soprattutto, del viaggio intimo ed esistenziale intrapreso  per  avverare  la  sua  “fiaba  interiore”  −  la  propria  autentica  essenza −,  per  compiere  ciò  che  Jung  ha  definito cammino di individuazione.

L’idea di psicoterapia che qui si propone è quella di un incontro di storie e  di  narrazioni,  di  uno  spazio  e  di  un luogo intimi in cui è possibile ri-raccontarsi  per  tracciare  nuovi  significati e nuove prospettive.

La psicoterapia sarà uno dei luoghi in cui  rivivere  il  ricongiungimento  poetico con l’altro da sé per mezzo del quale è possibile scorgere la sostanza stessa dell’umano.

Il processo terapeutico sarà promosso dalla dimensione immaginale della vita  e  dalla  finzione  narrativa  creata dalla  coppia  terapeutica  attraverso il Disegno  Narrativo  Condiviso  (Dnc) e grazie al racconto di credenze, riti e f iabe della terra di Ouro.

Per partecipare alla vita bisogna fare di essa un cammino, una migrazione tra luoghi di anima differenti, per contribuire  −  assieme  a  coloro  che  si incontrano  −  a  migliorare  il  mondo, a continuarne il racconto, ad avverare storie, perché, al fondo, prestare ascolto alla storia di un altro vuol dire rendere la propria reale.

 

CLICCA QUI

-----------------------------------------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI