BOOM DI ADESIONI PER DONAZIONE DI ORGANI (AIDO Cuneo)

 

Boom di adesioni nella giornata nazionale della donazione di organi e tessuti

 

DA csvcuneo.ufficiostampa@gmail.com

 

A  menteinpace@libero.it  

 

Si sono da poco spenti i riflettori sulla giornata legata al “dono” proposta dal Ministero della Salute e dal Centro Nazionale Trapianti ed AIDO Piemonte ancora una volta è scesa in campo dando evidenza di squadra nutrita, compatta, coesa con l’intera rete territoriale legata alle Sezioni Provinciali che si son adoperate per veicolare un messaggio importante, un messaggio di vita.

E’ se è vero che tante le piazze illuminate con un SI alla vita, non ultima a Torino la Mole Antonelliana ed a Cuneo la Torre Antica, tante le manifestazioni d’interesse esternate sui social da chi è stato stimolato ad una riflessione sulla vita.

Siamo davvero soddisfatti che anche sul 2021, nonostante il periodo di certo non facile, l’iniziativa utile occasione d’informazione e cultura sulla donazione di organi e tessuti abbia riscontrato un buon successo” – dice il Presidente AIDO Piemonte Valter Mione che aggiunge – “Tante le amministrazioni comunali che hanno voluto AIDO al proprio fianco nel dar concretezza ad azioni di conoscenza all’evento ministeriale sì tanto da illuminare piazze e monumenti con i colori della vita”.

Con i nuovi strumenti di diffusione delle notizie (Face book, Instagram e Linkedin) abbiamo avuto tante richieste di chiarimento e delucidazione legate al dono per un’azione associativa sempre più volta a dar cultura ed informazione” – replica Fabio Arossa Vice Presidente Vicario della regione a cui fa eco il Vice Presidente Vicario Provinciale AIDO Sezione di Cuneo Enrico Giraudo che aggiunge – “Abbiamo ricevuto tantissime manifestazioni di volontà che ancora una volta evidenziano la generosità dei cuneesi con un forte messaggio di speranza anche se non possiamo abbassare la guardia visti i 8400 malati (220 bimbi) in lista d’attesa. Per questo speriamo che siano ancora in tanti a scaricare il modulo di adesione dal sito internet “www.aido.it” inviandolo, opportunamente compilato, alla casella email “aidoprovincialecuneo@hotmail.com”.

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 120.650

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 100

Dati aggiornati

al 26-1-2022

---------------------------------

DATI SITO www.menteinpace.it
2014-2021
DATI SITO 2014-2021.pdf
Documento Adobe Acrobat 848.8 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

---------------------------

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 Claudio Giunta

«Ma se io volessi diventare una fascista intelligente?»

L'educazione civica, la scuola, l'Italia

Rizzoli, 2021

 

Agile, ironico, allo stesso tempo equilibrato e tagliente, ma soprattutto profondamente antimanicheo, questo libro riflette con intelligenza sugli spazi, i tempi, i metodi e i contenuti di un approccio alla scuola che non sembra più in grado di intercettare i veri bisogni educativi dei ragazzi italiani, e osserva secondo una prospettiva nuova un insegnamento cruciale che fin qui è stato affrontato in maniera sconclusionata, retorica e persino controproducente.

«Ma se io volessi diventare una fascista intelligente, perché mai la scuola e lo Stato dovrebbero impedirmelo?» Claudio Giunta se l'è sentito chiedere da una studentessa alla fine di una lezione in un liceo. Una domanda niente affatto banale – anzi, acuta e attualissima – che avrebbe meritato una risposta chiara e articolata, se un insegnante non l'avesse subito bollata come «provocazione», troncando ogni possibilità di dialogo. Questo libro nasce anche dal desiderio di dare una risposta sensata al quesito che la studentessa ha posto con ovvio intento polemico: «Lo Stato e la scuola» osserva Giunta «non dovrebbero impedirle di diventare una fascista intelligente, ma dovrebbero agire in modo tale da non fargliene venire la voglia, e prima della voglia l'idea».

CLICCA QUI

 

-----------------------------------------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI