COSTI FOLLI, SPRECHI PAZZESCHI, TAGLI DA PAURA (Susanna B.)

COSTI FOLLI, SPRECHI PAZZESCHI, TAGLI DA PAURA.

Seguire i protocolli; costi quel che costi

 

 

Questo scritto di Susanna è un commento fatto sul blog del sito www.menteinpace.it

all’articolo salute-mentale-il-rapporto-2019-del-ministero

 

 (sabato, 03 luglio 2021)

 

A casa mia ho fatto i conti, 11 mesi di ricoveri, nel rapporto finale di dimissione indicano quanto sono costata alla sanità, EURI 58.600 (cinquantottomilaseicento) con questi soldi risolvevo in parte il motivo per cui sono caduta in depressione, finivo di pagare il mutuo residuo (quattro mila euro, che ho dovuto sospendere perché non ci stavo dentro ma ad ottobre mi si ripresenterà la banca) prendo 297 euro di pensione di invalidità, non ho più un lavoro , ho venduto la mia cara auto dove andavo ovunque e mi permetteva di fare quello che adesso non posso fare , mi è stato rifiutato il reddito di cittadinanza forse perché ho una casa di mia proprietà, ( l' unico mio punto fermo) , la riacutizzazione dei dolori causati dall' artrite Reumatoide al momento mi impediscono di lavorare qualora qualcuno mi assumesse facendo parte delle liste speciali, anche in Reumatologia si spendono migliaia di euro per farmaci costosissimi ma quando chiedi la Cannabis terapeutica non te la danno.
La cosa positiva è che non prendo psicofarmaci, ma il ricordo della mia bruttissima esperienza rimane, ed è per questo che vorrei almeno essere di supporto a chi sta vivendo situazioni simili alla mia e grazie a Dio la mia testa funziona perfettamente.
Mi chiedo, ma è una questione di risorse o le risorse vengono usate male? Scusate lo sfogo, ma io con 58mila euro avrei pure pagato il funerale di mio papà, mantenuto la mia auto, avrei avuto il tempo di trovare un' altro posto di lavoro, finito di pagare il mutuo residuo e pagato sedute di psicoterapia per recuperare il mio equilibrio psicofisico e sociale e ci stava pure una vacanza in un luogo rilassante
Magari ho sbagliato a fare i conti... Boh!!! Forse sbaglio anche a ragionare, boh!!!

Ora, sono su un'altro piano di sfida, quello fisico, sto cercando di essere determinata nel chiedere la Cannabis terapeutica,(20 anni di artrite reumatoide) fanno fatica a metterla a disposizione perché prima devi provare tutta la chimica, è da tre mesi che uso un farmaco costosissimo (1.680 euro al mese) e ancora non mi sta facendo niente, solo soffrire, e rinunciare a tutte le attività esterne in quanto il dolore mi impedisce di muovermi liberamente.
Allora la "lobby" è fantasia?
Se c'è una cosa che per molti è stata ed è di grande aiuto e non la metti a disposizione, la risposta per una persona che è abituata a riflettere è : SPRECO e INTERESSI, non certo di far star bene chi soffre ma seguire i protocolli.
Racconto questo non per fare la vittima, anche se a questo punto pratico l'auto compassione, ma per mettere in evidenza una delle tante storie che rientrano in un comune sistema più malato di chi ne è vittima.
Non so come, non so dove, non so quando, ma questa storia deve finire!
Non c'è salute senza salute mentale, fisica, spirituale. Alzarsi la mattina e dire Ahi ! anziché grazie non mi piace, ma quando fa male fa male!
Però non bisogna perdere la fede, la speranza, il desiderio e il potere dell' intenzione. Grazie per aver accolto le mie riflessioni, anche di questo ho bisogno, aiuta a sentirsi meno soli, in risposta all'ascolto di Gianfranco Conforti , sempre attento a ciò che scrivo sulla chat de Le Parole ritrovate

GRAZIE !

Susanna B.

Movimento nazionale “Le Parole Ritrovate” - Verona

 

Per chi volesse confrontarsi con me : susi.brunelli@gmail.com

Scrivi commento

Commenti: 0

Video Spot di MENTEINPACE

ADRENALINA PURA!!

regia di 

Andrea Castellino

---------------------------------------

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 132.217

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 58

Dati aggiornati

al 28-6-2022

---------------------------------

DATI SITO www.menteinpace.it
2014-2021
DATI SITO 2014-2021.pdf
Documento Adobe Acrobat 848.8 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

----------------------------------------------

ZONA FRANCA

Per comunicare emozioni/interessi/passioni

con vari linguaggi, specie i video,  costituendo una redazione di una rivista crossmediale

 

a breve un canale youtube, una pagina facebook ed un sito web

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 

Benedetto Saraceno

LE LINGUE DELLA PAURA

Edizioni Alpha Beta Verlag

 

In un bosco nei dintorni di Ginevra, in circostanze casuali, si consuma il cruento omicidio del vicedirettore della HEGA, l’agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di economia sanitaria mondiale.

L’autore materiale è un alto funzionario della stessa agenzia, Andreas Krause, per il quale la vittima rappresenta l’unico ostacolo apparentemente insormontabile alle proprie ambizioni di carriera. Assediato dal timore di essere scoperto e dai sospetti che cominciano ad addensarsi su di lui, si ritrova lentamente risucchiato in un gorgo di paure e ossessioni, che degenera in un’autentica paranoia. Arriva addirittura ad assoldare un killer per sbarazzarsi di un collega che, secondo il suo lucido delirio, sarebbe pronto a denunciarlo. In breve tempo la sua vita privata e professionale va a rotoli, e ogni tentativo di fare marcia indietro e confessare il proprio delitto è vanificato da continue oscillazioni emotive e confusi progetti di fuga. Nel chiuso, ovattato quanto spregiudicato ambiente diplomatico internazionale affiorano intanto intrighi e personaggi di dubbia moralità, disposti a tutto pur di non perdere potere e privilegi. Tra rituali bizantini, scandali messi sotto silenzio e subdoli conflitti d’interesse, emerge un quadro a tinte fosche tratteggiato con inquietante precisione. Nella sua pur riluttante connivenza, di questo perverso mosaico Krause è un tassello fondamentale.

 

Le lingue della paura è un raffinato noir psicologico, una storia intrisa di cinismo, avidità e umana fragilità, con un finale sorprendente.

 

L’Autore

Psichiatra, dal 1999 al 2010 è stato direttore del Dipartimento di Salute Mentale e Abuso di Sostanze dell’Organizzazione mondiale della Salute a Ginevra. In precedenza ha lavorato all’Ospedale psichiatrico di Trieste sotto la direzione di Franco Basaglia e Franco Rotelli, ed è stato a capo del Laboratorio di Epidemiologia e Psichiatria sociale presso l’Istituto Mario Negri.

Membro onorario del Royal College of Psychiatry, attualmente è segretario generale del Lisbon Institute of Global Mental Health. Ha all’attivo oltre duecento articoli su riviste scientifiche internazionali.

Tra i suoi ultimi volumi pubblicati ricordiamo: Psicopolitica. Città, salute, migrazioni (DeriveApprodi, 2019); Sulla povertà della psichiatria (DeriveApprodi, 2017); Discorso globale, sofferenze locali. Analisi critica del Movimento di salute mentale globale (il Saggiatore, 2014).

 

 

CLICCA QUI

-----------------------------------------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI