I VALDESI PER LA SALUTE MENTALE

IO. CREDO. ED. E'  PER. ME. IMPORTANTE.  SEMPRE. NEL.  RISPETTO. DELLA  CONVIVENZA. PACIFICA.  CITTADINA. E. METROPOLITANA. E. MONDIALE.  TRA. RELIGIONI. CULTURE.   TEORIE. IDEOLOGIE. DI. VITA.  E.  SISTEMI.  ALTERNATIVI. DI. VITA. ANCHE. NON. RELIGIOSI.  QUINDI.  COEXIST.  CHE. SIA.  MOLTO.  INTERESSANTE.  ANCHE. CERCARE. DI.  CAPIRE. I. MOTIVI. CHE. PORTANO.  ALLA.  CURA. DEL. BENESSERE. PSICHICO.  ANCHE. ALTRE.  PERSONE. DI. ALTRE. CULTURE. E. RELIGIONI. E. IDEOLOGIE. DI. VITA. 

IN. QUESTO. ARTICOLO CHE. HO. TROVATO. IO. IN. GOOGLE.  QUINDI. LE. PERSONE. DELLA. RELIGIONE. PROTESTANTE. CRISTIANA. VALDESE. E. LA. SALUTE. MENTALE.

Valerio Martelli

LE PAROLE RITROVATE

Cinisello Balsamo (MI)

 

Giovani e salute mentale

La partecipazione della Federazione giovanile evangelica in Italia alla giornata internazionale ecumenica della gioventù promossa dal Consiglio ecumenico delle chiese

 

La Federazione giovanile evangelica in Italia ha partecipato (NdR), il 12 agosto, alla giornata internazionale ecumenica della gioventù sul tema “Giovani e salute mentale”. Un appuntamento online promosso dal Consiglio ecumenico delle chiese che ospiterà momenti musicali, di preghiera e studio biblico oltre alle relazioni di esperti. Molti sono gli adolescenti e i giovani adulti affetti da problemi di natura psichica: gli eventi della giornata intendono riportare l’attenzione delle chiese sull’argomento valorizzando i doni delle nuove generazioni. I giovani, infatti, non rappresentano solo una risorsa per il futuro ma rivestono un ruolo importante  all’interno della vita comunitaria, del movimento ecumenico e nell’impegno per un mondo migliore. 

"La Federazione giovanile evangelica in Italia ha deciso di aderire a questa giornata - dichiara la segretaria nazionale Annapola Carbonatto -  ritenendo particolarmente rilevante la riflessione di quest'anno. Il tema della salute mentale tende ad essere normalmente posto in secondo piano, ma è importante parlarne e sviluppare una riflessione intorno a esso. Inoltre, considerati gli sconvolgimenti che hanno subito le vite di tutti e tutte negli ultimi mesi a causa della pandemia, pensiamo sia impellente prestare attenzione alla salute mentale e fornire a quante più persone possibili gli strumenti per raggiungere quel benessere personale che comprende gli aspetti sociali, psicologici ed emozionali."

Proprio per prendersi cura del benessere dei giovani il Consiglio ecumenico ha realizzato una raccolta di materiali utili per le chiese che aiuta ad affrontare il tema e in cui si trovano proposte di discussione, suggerimenti per il lavoro in gruppi e strumenti liturgici. La raccolta, adattabile a contesti e culture diverse, affronta temi di grande impatto per la vita dei giovani: industrializzazione, conflitto intergenerazionale, vita moderna, Covid-19, emergenza climatica, aspettative culturali, migrazione.

Un lavoro accurato che è un riconoscimento nei confronti dei giovani e del loro apporto alla comunione sociale e spirituale che tutti condividiamo. 

 

 

Tratto da: https://www.chiesavaldese.org/aria_article_cat.php?ref=791

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Martelli Giovanni (sabato, 28 agosto 2021 10:37)

    e con piacere che apprendo che la Chiesa Valdese si interroga sulla salute mentale un problema quasi sempre trascurato con il rischio che la riforma Basaglia sia dimenticata, sperando che proseguite mi permetto di informarvi che esiste un movimento di utenti famigliari. e operatori Le Parole Ritrovate che sarebbe ben lieto di dialogare con voi. potete fare riferimento a me già.mart@tin.it cel 3393993968 frequento il gruppo di studio biblico lombardini cinisello balsamo

  • #2

    Gianfranco Conforti (sabato, 28 agosto 2021 20:15)

    Caro Gianni,
    dovresti rivolgerti alla Chiesa Valdese e non a questo sito, perchè questo è il sito internet di MenteInPace-forum per il ben-essere psichico, associazione di Cuneo. Valerio, tuo figlio, ha segnalato l'articolo a cui tu hai fatto il commento. Mi permetto di darti del tu perchè anche io faccio parte delle Parole Ritrovate.

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 115.363

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 102

Dati aggiornati

al 01-12-2021

---------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2020
DATI SITO 2014-2020.pdf
Documento Adobe Acrobat 798.9 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

---------------------------

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 

 

PIGOZZI LAURA

TROPPA FAMIGLIA FA MALE

COME LA DIPENDENZA MATERNA CREA ADULTI BAMBINI (E PESSIMI CITTADINI)

Rizzoli

La famiglia, all'origine della civiltà, oggi ne sta decretando la fine. È una crisi che investe l'intera società perché ciò che accade all'interno della famiglia ha rilevanza sul sociale e sul futuro dell'uomo. I genitori hanno rinunciato al ruolo di guida proteggendo all'infinito i figli: è il plusmaterno che nasce dal fallimento della cura e sospende il momento della responsabilità. La generazione che ha contestato sta crescendo figli e nipoti docili, pronti all'assoggettamento. Cosa è successo? I giovani che non dissentono permettono al fantasma mai sconfitto dell'antica tendenza dell'essere umano alla sottomissione di giocare la partita della vita al posto loro, rovesciandola in morte. Laura Pigozzi, psicoanalista, esplora in questo saggio come lo scacco della famiglia sia la radice di una tragedia sociale più vasta e ferocemente distruttiva. Attraverso il concetto di disobbedienza civile elaborato da Hannah Arendt, prende forma in queste pagine una inedita rilettura delle origini del totalitarismo che per la prima volta riesce a spiegare le conseguenze politiche della pulsione di morte freudiana e ci permette di riscoprire alcuni casi emblematici di rapporti genitoriali fallimentari, come quello di Hitler con sua madre. «L'adattamento di un giovane» ci ricorda l'autrice «ha sempre qualcosa di immorale» perché sia un soggetto che una comunità si fondano sulla divergenza. È nelle famiglie che i ragazzi dovrebbero allenarsi a trovare lo slancio verso l'esterno, diventando adulti. Fallire questa trasformazione significa condannarli a un'eterna infanzia, che apre le porte non solo ai dittatori bambini ma anche a quelli veri.

 

CLICCA QUI

-----------------------------------------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI