LE PAROLE RITROVATE INCONTRANO LA FRANCIACORTA E BRESCIA (Monica Zatti)

DA zattimonica@gmail.com

12/11/2021 16:07

A  menteinpace@libero.it  

 

Per quanto riguarda il convegno del 09 ottobre a Corte Franca (BS) in cui Le Parole Ritrovate si sono presentate al territorio di Franciacorta e non solo posso dire che ha avuto successo.

Durante la mattinata hanno aderito circa 170 persone..

Oltre ai gruppi storici delle Parole Ritrovate hanno aderito associazioni locali come ad esempio la Recovery.net del “Chiaro del Bosco Onlus” (Laboratori di Scrittura Emotiva https://ilchiarodelbosco.org/) di Brescia che ha illustrato il loro progetto futuro..

Ha aderito anche l’ASST (Azienda Socio Sanitaria Territoriale) Franciacorta con CSM (Centro di Salute Mentale) e SerD (Servizio per le Dipendenze).

Abbiamo cercato di tenere l’attenzione sui SerD; difatti erano presenti il SerD di Genova e quello di Dolo.

Bisogna sensibilizzare sul fatto che anche utenti SerD hanno bisogno di essere inseriti nella salute mentale..ho portato il mio esempio ..essendo in doppia diagnosi.

È  importante..

Stefano Cavallini da Imola ha portato l’esperienza degli Uditori di Voci.

C’era anche l’Associazione Marco Cavallo (Forum per la Salute Mentale) di Brescia ..e anche quelli di Milano ..ma veramente tante realtà a confronto..

Spero in cuore mio che possa nascere qualcosa di bello da questi confronti..che si possa avere un altra visione od un’altra modalità per aiutare chi come me cerca la strada per alleggerire il carico che spesso ci portiamo o la confusione mentale che a volte ci prende alla sprovvista.. soluzioni sane a problemi quotidiani.

 

 

Monica (Momo) Zatti

Iseo (BS)

Organizzatrice dell’Incontro

LE PAROLE RITROVATE INCONTRANO LA FRANCIACORTA E BRESCIA

 

9 Ottobre 2021 

Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    Susanna Brunelli (venerdì, 26 novembre 2021 09:39)

    Bravissima Monica, complimenti per la tua iniziativa, organizzare un evento e complesso e impegnativo ma è stato un successo

  • #2

    Umberto Falconi (venerdì, 26 novembre 2021 13:56)

    Complimenti per la tua capacità organizzativa, evento interessante e arricchente

  • #3

    Stefania Filini (venerdì, 26 novembre 2021 19:11)

    Momo hai saputo organizzare una cosa fantastica!
    Oltre all impegno ,la forza di creare un incontro come questo,hai saputo creare anche opportunità ed ascolto.
    Sono fiera di te!

DATI DEL SITO

NEGLI ULTIMI 30 GIORNI

VISITATORI 976

VISITE 1405

aggiornato al 18/05/2024

Video Spot di MENTEINPACE

ADRENALINA PURA!!

regia di 

Andrea Castellino

---------------------------------------

 

 

ZONA FRANCA 

è un laboratorio di inclusione sociale, in cui si sperimentano forme alternative di partecipazione, protagonismo ed espressione.

 

È ideato e prodotto dalla Cooperativa Proposta 80 

in collaborazione con l’Associazione Culturale Kosmoki 

e dagli

utenti del Servizio di Salute Mentale del Dipartimento di Salute Mentale di Cuneo.

 

Collaborano al progetto Città di Cuneo, Cooperativa Momo

MenteInPace

DiAPsi Cuneo 

Casa del Quartiere Donatello.                       

VISITA IL SITO DI “ZONAFRANCA”

CLICCA QUI

ZONAFRANCA

è anche su FACEBOOK

CLICCA QUI

--------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

Renzo De Stefani

LA PSICHIATRIA DEL FAREASSIEME

Valori e pratiche orientate alla “Recovery”

Erikson editore

 

La Psichiatria del fareassieme è un manuale di salute mentale molto diverso dai testi che di solito si trovano sull’argomento: non ci sono capitoli sulla psicopatologia, sui principali disturbi psichici, sui trattamenti più in voga. L’approccio del fareassieme mette al centro, nei fatti e non solo nelle parole, utenti e familiari. Medici, operatori, utenti, familiari e cittadini sono coinvolti alla pari nei percorsi di cura e nella co-progettazione e co-produzione di tutte le attività, i gruppi e le aree di lavoro del Servizio. Un approccio dove si impara a «pensare e a lavorare» assieme, valorizzando la presenza, il sapere esperienziale, le risorse di tutti.

PER ORDINARLO

CLICCA QUI

----------------------------------------------