HIKIKOMORI, UN FENOMENO SOCIALE. Intervista a Elena Carolei (Malvina Montini)

Articolo segnalato da Filippo Manti

Presidente di MenteInPace

 

 

Il termine hikikomori viene dal giapponese e significa letteralmente “stare in disparte”. Esso deriva dalle parole hiku (“tirare”) e komoru (“fuggire”) e indica una persona che ha scelto di “scappare” fisicamente dalla vita sociale di persona, spesso isolandosi e confinandosi in casa o nella propria stanza. Questo tipo di scelta è dettata da fattori personali e sociali di varia natura.

Hikikomori Italia, come riporta il loro sito, è “un progetto di sensibilizzazione sul tema dell’isolamento sociale volontario fondato da Marco Crepaldi (psicologo) nel 2013”. In seguito, nel giugno 2017, nasce ufficialmente anche l’omonima associazione nazionale, di cui Marco Crepaldi è il presidente.

 

L’obiettivo principale dell’associazione è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni su un disagio ancora oggi poco conosciuto in Italia, supportare i ragazzi e i genitori che si trovano a vivere questa problematica, oltre a creare una rete nazionale che metta in contatto tutti coloro che ne sono interessati, direttamente o indirettamente, come psicologi, insegnanti e non solo. L’associazione è attiva su tutto il territorio italiano, con diversi progetti attivi, insieme a eventi di sensibilizzazione, gruppi di mutuo aiuto dedicati ai genitori e diverse collaborazioni in atto con le organizzazioni e gli enti locali che si sono dimostrati interessati a supportarli.

 

The Password (giornale on-line e cartaceo di studenti universitari di Torino. Per saperne di più clicca qui) ha avuto il piacere di parlare con Elena Carolei, presidente dell’associazione Hikikomori Italia Genitori.

 

Com’è nata l’associazione “Hikikomori Italia”? E l’associazione “Hikikomori Italia Genitori”, invece?

 

Il primo pensiero è stato quello di Marco Crepaldi, giovane laureato in psicologia che già durante i suoi studi aveva preso consapevolezza del fatto che in Italia, come in Giappone, vi fossero persone con un forte disagio, che decidono di ritirarsi dalla vita sociale. Dapprima è nato un gruppo Facebook, Hikikomori Italia Genitori, nel settembre 2016. Presto si è popolato e molti genitori hanno scoperto non essere soli a vivere questo tipo di problema: è nata così l’esigenza di creare un ente in grado di relazionarsi con le istituzioni, esprimendo il bisogno di queste famiglie.

Nel 2017 nasce Hikikomori Italia Genitori, creata da Marco Crepaldi, Silvia Travaglini e me; poi, sempre insieme a Marco Crepaldi, abbiamo creato Hikikomori ItaliaHikikomori Italia Genitori è un’associazione che raccoglie in tutta Italia centinaia di genitori e parenti di ragazzi con problemi di isolamento sociale, che desiderano sostenere la causa di Hikikomori Italia. Lo scopo comune è quello di sensibilizzare le istituzioni al fine di ottenere maggiori diritti e serviziHikikomori Italia, invece, raccoglie decine di psicologi per contrastare questo fenomeno. Il principale obiettivo dell’associazione è quello di informare, coinvolgere e tentare di accendere una riflessione critica sul caso.

 

PER LEGGERE L’INTERA INTERVISTA

CLICCA QUI

 

 

Tratto da: https://thepasswordunito.com/2022/01/20/hikikomori-un-fenomeno-sociale-intervista-a-elena-carolei/?fbclid=IwAR3-Yx5iD7h7AeJd97gZtXuNcgr3FdJih7ZgGvmPFfHde1VGACYidyHFSKQ

Scrivi commento

Commenti: 0

Video Spot di MENTEINPACE

ADRENALINA PURA!!

regia di 

Andrea Castellino

---------------------------------------

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 130.313

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 74

Dati aggiornati

al 26-5-2022

---------------------------------

DATI SITO www.menteinpace.it
2014-2021
DATI SITO 2014-2021.pdf
Documento Adobe Acrobat 848.8 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

----------------------------------------------

ZONA FRANCA

Per comunicare emozioni/interessi/passioni

con vari linguaggi, specie i video,  costituendo una redazione di una rivista crossmediale

 

a breve un canale youtube, una pagina facebook ed un sito web

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 Alberto Arnaudo

POST COVID

Edizioni

Progetto & Cultura

 

Sono andato in pensione l’1 marzo del 2020. E, invece della tanto agognata libertà del “finalmente faccio quello che voglio quando voglio”, mi sono ritrovato tre mesi di arresti domiciliari!  
Così ho cominciato a buttar giù schizzi di sensazioni, brevi storie che riecheggiassero le esperienze straordinarie che tutti stavamo facendo in quel periodo, da pubblicare sulla mia pagina Facebook, per condividere emozioni e “tenere memoria” di quanto stava avvenendo: una condizione talmente fuori dal normale che, una volta superata l’emergenza, potrebbe essere rimossa e magari in gran parte dimenticata. Ma della quale sarebbe bene non scordare mai quel che ci ha tolto, insieme a ciò che ci ha insegnato. 

L'autore
Alberto Arnaudo, medico, ha diretto il Servizio di Patologia delle Dipendenze (SerD) di Cuneo fino al 2020. In pensione, si dedica ad attività di formazione nel campo delle Addiction, e può coltivare con maggior tranquillità la sua passione per la letteratura. 

CLICCA QUI

 

 

-----------------------------------------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI