REGISTRO UNICO NAZIONALE del TERZO SETTORE: modalità d’accesso

Il nuovo Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS) è una piattaforma online a cui si accede tramite un corredo digitale.

 

DA csvcuneo.ufficiostampa@gmail.com

25/8/2022 15:39

 

Di seguito il link per accedere alla pagina di accesso al RUNTS: https://servizi.lavoro.gov.it/Public/login?retUrl=https://servizi.lavoro.gov.it/&App=ServiziHome. In alternativa è possibile accedere cercando sul motore di ricerca “RUNTS accedi”.

 

Per poter accedere e operare sul RUNTS gli Enti del Terzo Settore (ETS) devono dotarsi di alcuni strumenti di comunicazione digitali per la gestione delle pratiche:

1.      Spid (sistema pubblico di identità digitale) o carta d’identità elettronica (Cie) per l’accesso;

2.      Pec (posta elettronica certificata);

3.      firma digitale (modalità cades)per la gestione dei documenti richiesti;

4.      I file da inserire sulla piattaforma dovranno essere caricati in formato pdf/a.

1.Lo Spid è la chiave di accesso per gli enti alla piattaforma (in alternativa è anche possibile utilizzare la carta di identità elettronica (Cie) del dichiarante). Nello specifico possono accedere alla piattaforma per le richieste di iscrizione solo il legale rappresentante dell’organizzazione o quello della rete associativa di appartenenza.

Come fare lo SPID:

https://www.spid.gov.it/cos-e-spid/come-attivare-spid/

Come scegliere tra i gestori di identità digitale:

https://www.spid.gov.it/cos-e-spid/come-scegliere-tra-gli-idp/

Vi riportiamo, a titolo esemplificativo, il tutorial di Poste italiane: https://www.youtube.com/watch?v=7nvxkixzW94

2.      La Pec dell’ETS è requisito obbligatorio per ricevere e inoltrare specifiche comunicazioni all’Ufficio, il quale comunicherà con l’organizzazione anche attraverso notifiche all’interno della piattaforma.

 

3.      Ogni pratica sul RUNTS genera una Distinta da firmare digitalmente.

La firma dovrà avvenire attraverso la firma digitale (modalità cades, con la quale i file vengono salvati con l’estensione p7m) appartenente al legale rappresentante/presidente dell’ETS.

Come ottenere la firma digitale:

https://www.agid.gov.it/it/piattaforme/firma-elettronica-qualificata/ottenere-firma-elettronica#:~:text=Coloro%20che%20desiderano%20dotarsi%20di,le%20carte%20nazionali%20dei%20servizi)

Prestatori di servizi fiduciari attivi in Italia per la firma digitale

https://www.agid.gov.it/piattaforme/firma-elettronica-qualificata/prestatori-di-servizi-fiduciari-attivi-in-italia

4.      PDF/A è uno standard internazionale (ISO19005), sottoinsieme dello standard PDF, appositamente pensato per l’archiviazione nel lungo periodo di documenti elettronici. Garantisce che il documento sia visualizzabile sempre allo stesso modo, anche a distanza di tempo e con programmi software diversi.

 

Rimandiamo, per approfondimenti, anche alla sezione dedicata del CSV POLIS (Centro di servizio per il volontariato Ponente Ligure solidale) all’interno della quale è possibile visualizzare un esempio di variazione dati in un video tutorial e leggere alcune FAQ con le risposte alle domande più comuni.

https://www.csvpolis.it/runts-istruzioni-per-luso-tutti-i-materiali-dei-seminari-del-21-e-23-giugno-2022/

In allegato gli inserti Speciali della rivista Società Solidale dedicati al RUNTS.

https://drive.google.com/file/d/1aiYGoXUM12uKEGtQ3hd_Kwv6l-cKEeuK/view?usp=sharing

 

https://drive.google.com/file/d/15mFmNZsS4y_t2WoAomBMoT4Vo6A4KIqp/view?usp=sharing

 

 

------------------------------------------------------------------

 

Tratto da: https://www.csvcuneo.it/cosa-serve-per-accedere-alla-piattaforma-del-runts/

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

TOTALE VISITE AL SITO

www.menteinpace.it 

139.290

Dati aggiornati al 28-9-2022

---------------------------------

Video Spot di MENTEINPACE

ADRENALINA PURA!!

regia di 

Andrea Castellino

---------------------------------------

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

----------------------------------------------

ZONA FRANCA,

Per comunicare 

emozioni/interessi/passioni

con vari linguaggi, specie i video,  con l’obiettivo di costituire una redazione di una rivista crossmediale.

 

Il progetto è condotto da Silvia Bongiovanni dell’Associazione culturale Kosmoki. Rientra nel più ampio progetto Restart & Recovery che ha come capofila la Cooperativa sociale “Proposta 80”. Partecipa anche la Cooperativa sociale “Momo” e l’Associazione “MenteInPace”.

----------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 Silvia Ziche

La gabbia

Feltrinelli comics

 

Una storia personale e universale che unisce dramma e commedia, con una profonda e toccante analisi delle relazioni fra madre e figlia.

A soffrire si impara, e l'infelicità è un'arte che si apprende fin da piccole, grazie all'insegnamento di chi ci ha precedute. Antenate, nonne, zie, prozie si snodano in una processione che arriva da lontano, ognuna con il proprio fardello, fino a chi ci è più vicino: la madre. Una madre svalutante e glaciale nel caso di Serena, protagonista di questa storia. Costretta ad allontanarsene nel tentativo di salvarsi, Serena interrompe i rapporti con lei, recidendo i legami con il passato, gli amici, il paese dell'infanzia pieno di ricordi. Fino a quando la madre terribile muore, e la figlia dopo una lunga assenza ritorna. Per ingaggiare un dialogo interiore con il fantasma della figura più importante della sua vita e scoprirne infine un lato insospettabile. Senza perdere la comicità e l'acume tipici del suo raccontare, Silvia Ziche si misura con il suo primo libro non umoristico, condividendo una storia privata eppure capace di parlare a quella parte indifesa, nascosta in molti di noi, a cui è mancata una carezza. Un viaggio coraggioso alle radici di un'assenza, nel cuore di una domanda che brucia: perché, proprio negli affetti più cari, siamo capaci di dare il peggio di noi.

CLICCA QUI

-----------------------------------------------------------