MUSEI, MEMORIE E NARRAZIONI PER LA SALUTE MENTALE

 

L’8 novembre 2022

il MAPP

(Museo d’Arte Paolo Pini)

ospiterà il 3° Convegno

“Musei, Memorie e Narrazioni per la Salute Mentale”

 

DA Valerio Martelli “Le Parole Ritrovate” Cinisello Balsamo (MI)

 

[22/10/2022, 22:54]

 

Il Convegno è organizzato da Mente in Rete, il Network Nazionale per la valorizzazione in forma congiunta dei patrimoni storico-scientifici, artistici, archivistici, architettonici, che ogni ente salvaguarda, custodisce e valorizza attraverso percorsi ed eventi, al fine di una più  ampia e articolata attività di conservazione e valorizzazione delle memorie della psichiatria italiana e di promozione della salute mentale.

I temi del convegno:
- Welfare culturale: l’arte al servizio della cura e del benessere
- Interattività collaborativa e coproduzione di salute

 

Per saperne di più:
https://menteinrete.it

 

ORARI del III° Convengo-incontro:

MUSEI, MEMORIE E NARRAZIONI PER LA SALUTE MENTALE

PROGRAMMA

ore 9:30 Saluti istituzionali
Marco Bosio – Dir. Generale ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda

Adele Maresca Compagna – Presidente ICOM Italia

Mauro Emilio Percudani – Direttore DSMD GOM Niguarda

 

ore 10:00-11:00 Welfare culturale: l’arte per la cura e il benessere
Coordinatori: Teresa Melorio, Chiara Bombardieri

Relatori: Annalisa Cicerchia (Cultural Welfare Centre)

Francesca Lanz (Media Culture Heritage-School of Arts and Cultures Newcastle University – UK)

Enza Baccei, Alice Calcaterra (Intervento a più voci insieme ai Divulgatori d’Arte del MAPP)

 

ore 11:00-13:00 workshop

ore 13:00-14:00 pausa pranzo

ore 14:00-15:00 Interattività collaborativa e coproduzione di salute
Coordinatori: Pompeo Martelli, Giacomo Doni

Relatori: Andrea Balzola (Accademia di Belle Arti di Torino)

Leonardo Sangiorgi (Studio Azzurro)

Michela Vogrig (Presidente COSM Consorzio Operativo Salute Mentale, Udine)

 

Ore 15:00-17:00 workshop

Ore 17:00 Visita guidata al MAPP, negli spazi interni Pad 1 e 7, gratuita per i partecipanti fino a esaurimento posti.

 

È necessaria la prenotazione contestualmente all’iscrizione al Convegno.

 

 

DOVE SI SVOLGERÀ
Ospedale Psichiatrico Paolo Pini
Via Ippocrate, 45 – 20161 Milano
Tel. 02 6444 5392/5326

Scrivi commento

Commenti: 0

TOTALE VISITE AL SITO

www.menteinpace.it 

146.978

Dati aggiornati al 6-2-2023

---------------------------------

Video Spot di MENTEINPACE

ADRENALINA PURA!!

regia di 

Andrea Castellino

---------------------------------------

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

----------------------------------------------

 

 

ZONA FRANCA 

è un laboratorio di inclusione sociale, in cui si sperimentano forme alternative di partecipazione, protagonismo ed espressione.

 

È ideato e prodotto dalla Cooperativa Proposta 80 

in collaborazione con l’Associazione Culturale Kosmoki 

e dagli

utenti del Servizio di Salute Mentale del Dipartimento di Salute Mentale di Cuneo.

 

Collaborano al progetto la Città di Cuneo, la Cooperativa MomoMenteInPaceDiAPsi Cuneo e la Casa del Quartiere Donatello.                       

VISITA IL SITO DI “ZONAFRANCA”

CLICCA QUI

ZONAFRANCA

è anche su FACEBOOK

CLICCA QUI

--------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 

Diego Anghilante

Abeio Abeio

Neo-ruralismo e follia

 

Editore Araba Fenice

 

Louren, un occitano di ritorno, carico di illusioni, incapace di vivere l’oggi, che prepara ieri il domani, cadendo nella trappola di un’equazione da principiante “Occitania = ruralità a tutti i costi” con tutto il suo corollario di equivoci e forzature, carico di sfiga, che è riuscito a nascere e a vivere nel posto e nel tempo sbagliati. (...)

Lui, che si confronta con i reires, guarda tra lo stranimento e l’ammirazione gli ultimi eredi cialtroni di una formidabile tradizione magliara, viene calpestato dalle pantofole stantie dei condannati all’ergastolo villeggiante. Louren, che scambia insulti pirotecnici con l’ultimo portatore di “berretto a sonagli”, che viene risucchiato lentamente non dai vortici di un torrente in piena, ma dal gorgo di un lavandino domestico, con l’acqua sporca dei piatti accumulati, verso un orizzonte nei tubi, scuro e difficile.

 

Dalla Prefazione di Sergio Berardo

 

CLICCA QUI

-----------------------------------------------------------