CONVEGNO SUI DISTURBI ALIMENTARI (Associazione A-Fidati)

CONVEGNO ABBI CURA DI ME - 26 NOVEMBRE 2022

A-Fidati, Associazione famigliari disturbi del comportamento alimentare Cuneo

 

DA a-fidati@libero.it

20/11/2022 - 18:47

A menteinpace@libero.it

 

Buongiorno,

l’Associazione A-FIDATI
, costituita nell’anno 2019 da familiari di persone affette da disturbi dell’alimentazione, è lieta di invitarLa al convegno organizzato SABATO 26 NOVEMBRE p.v. presso la sala Falco del Centro Incontri della Provincia in corso Dante n.41 a Cuneo nel corso del quale avverrà la presentazione del pamphlet intitolato ABBI CURA DI TE – l’ABC DEI DISTURBI ALIMENTARI – breve guida per riconoscerli.

Lo scopo dello stesso, redatto dal Comitato Scientifico dell’Associazione Coordinamento Nazionale Disturbi Alimentari, è quello di presentare ai medici di medicina generale, ai pediatri di libera scelta operanti su tutto il territorio provinciale, al personale scolastico, alle famiglie ed agli educatori le linee guida per individuare precocemente l’insorgere della patologia e permettere così l’immediato e adeguato percorso terapeutico.

Al convegno parteciperanno in qualità di relatori due dei componenti del Comitato Scientifico del Coordinamento Nazionale Disturbi Alimentari;


GIOVANNI ABBATE DAGA Professore Ordinario di Psichiatria Università degli Studi di Torino Dipartimento di Neuroscienze e Direttore SC Centro Esperto Regionale per la cura dei DCA AOU Città della Salute e della Scienza di Torino;
SARA BERTELLI Dirigente Medico e Responsabile Servizio Disturbi Alimentari dell’Età Adulta Presidio Ospedale San Paolo Polo Universitario- ASST Santi Paolo e Carlo di Milano - Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze e Presidente Associazione Nutrimente Onlus Milano.

Segnaliamo che il convegno sarà suddiviso in due sessioni di lavoro.

La prima sessione alle ore 10 sarà dedicata al personale sanitario;

RingraziandoLa fin d’ora per l'attenzione e sperando di averLa gradita ospite porgo cordiali saluti.

 

Roberto Aime

a nome dell'Associazione A-FIDATI Odv Cuneo

Scrivi commento

Commenti: 0

TOTALE VISITE AL SITO

www.menteinpace.it 

146.978

Dati aggiornati al 6-2-2023

---------------------------------

Video Spot di MENTEINPACE

ADRENALINA PURA!!

regia di 

Andrea Castellino

---------------------------------------

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

----------------------------------------------

 

 

ZONA FRANCA 

è un laboratorio di inclusione sociale, in cui si sperimentano forme alternative di partecipazione, protagonismo ed espressione.

 

È ideato e prodotto dalla Cooperativa Proposta 80 

in collaborazione con l’Associazione Culturale Kosmoki 

e dagli

utenti del Servizio di Salute Mentale del Dipartimento di Salute Mentale di Cuneo.

 

Collaborano al progetto la Città di Cuneo, la Cooperativa MomoMenteInPaceDiAPsi Cuneo e la Casa del Quartiere Donatello.                       

VISITA IL SITO DI “ZONAFRANCA”

CLICCA QUI

ZONAFRANCA

è anche su FACEBOOK

CLICCA QUI

--------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 

Diego Anghilante

Abeio Abeio

Neo-ruralismo e follia

 

Editore Araba Fenice

 

Louren, un occitano di ritorno, carico di illusioni, incapace di vivere l’oggi, che prepara ieri il domani, cadendo nella trappola di un’equazione da principiante “Occitania = ruralità a tutti i costi” con tutto il suo corollario di equivoci e forzature, carico di sfiga, che è riuscito a nascere e a vivere nel posto e nel tempo sbagliati. (...)

Lui, che si confronta con i reires, guarda tra lo stranimento e l’ammirazione gli ultimi eredi cialtroni di una formidabile tradizione magliara, viene calpestato dalle pantofole stantie dei condannati all’ergastolo villeggiante. Louren, che scambia insulti pirotecnici con l’ultimo portatore di “berretto a sonagli”, che viene risucchiato lentamente non dai vortici di un torrente in piena, ma dal gorgo di un lavandino domestico, con l’acqua sporca dei piatti accumulati, verso un orizzonte nei tubi, scuro e difficile.

 

Dalla Prefazione di Sergio Berardo

 

CLICCA QUI

-----------------------------------------------------------