Post con il tag: "(giugno16)"


30. giugno 2016
Al Sig. Presidente e ai componenti della IV Commissione Permanente Consiglio Regionale del Piemonte Al Sig. Presidente Al Sig. Assessore alla Sanità Giunta Regionale del Piemonte e p.c. alla Sig.a Sindaca della Città di Torino Oggetto: riscrittura della Dgr 30 del 3 giugno 2015 sul riordino dei servizi residenziali psichiatrici La IV Commissione permanente Sanità e Assistenza del Consiglio Regionale dovrà esaminare nei prossimi giorni il documento di modifica della Dgr30 sulla...
29. giugno 2016
Grosseto è stata sede, affollata oltre le previsioni, dell’incontro annuale del Club SPDC no restraint. Un grazie a chi lo ha organizzato. Gli SPDC sono i servizi ospedalieri di psichiatria, il no restraint non è altro che l’esercizio della presa in carico delle persone in crisi senza ricorrere alla costrizione delle porte chiuse e delle contenzioni meccaniche o farmacologiche. Come d’abitudine parte del convegno è stata dedicata alla presentazione delle esperienze degli SPDC no...
26. giugno 2016
COMITATO PER LA SALUTE MENTALE IN PIEMONTE “VOCE AI FAMIGLIARI” Verbale della riunione del 21/06/2016 presso il Caffè Basaglia Dopo la lettura dei punti emersi durante lo scorso incontro e sintetizzati nel precedente verbale, la moderatrice dà avvio al dibattito. Obiettivo della riunione è quello di orientare la discussione all'elaborazione di possibili proposte. Il dibattito si apre con un intervento che esprime l'esigenza di ampliare la rete dei famigliari prendendo contatto con tutte...
26. giugno 2016
COMITATO PER LA SALUTE MENTALE IN PIEMONTE VOCE AI FAMILIARI Il gruppo “Voce ai familiari” è nato all'interno del Comitato, perché durante gli innumerevoli dibattiti sul tema della Salute Mentale è emersa forte l'esigenza di raccogliere e far conoscere lo specifico punto di vista dei famigliari. Così, sempre mantenendo la trasversalità del gruppo che è peculiarità del Comitato, quindi con la partecipazione di psichiatri, operatori, utenti, i familiari (genitori, mariti, fratelli) si...
22. giugno 2016
15. giugno 2016
“Cinema Insieme” Nel prossimo mese di luglio, nel parco “La Pinetina”, in via Bongioanni, accanto al Centro Diurno del Servizio di Salute Mentale di Cuneo, sarà proposta una rassegna di film che si concentra sul tema dell’equilibrio: quello intrapsichico nel delicato mondo interno, quello famigliare nel rapporto tra sé ed il proprio nucleo affettivo, quello sociale nell’intersezione tra individuo e contesto socio-economico di appartenenza. Indaga i momenti di rottura, di...
13. giugno 2016
L'Associazione DI.A.PSI di Fossano-Saluzzo-Savigliano (area territoriale di Saluzzo) presenta il libro "E I MATTI DOVE LI METTIAMO?" a SALUZZO Sabato 02 Luglio 2016 alle ore 18,30 presso la "CROCE NERA" piazzetta S. Nicola Sarà presente l'autore LILLO BAGLIO bibliotecario-documentarista dipendente asl Collegno Alcuni brani del libro saranno letti dall'attore STEFANO GHIONE.E' gradita partecipazione numerosa. Si prega dare massima diffusione Grazie Silvana Palleria
07. giugno 2016
In allegato la locandina dell'evento di presentazione della campagna "...E tu slegalo subito" che si terrà a Grosseto il 14 Giugno. Interverranno Dr. Vito D'anza e Dr. Piero Cipriano (Forum nazionale salute mentale) e Dr. Giuseppe Cardamone (direttore DSM az.usl Toscana sud-est Grosseto). Durante l'incontro parleremo anche delle possibili alternative all'uso ella contenzione. La segreteria
07. giugno 2016
L’ottavo Congresso Mondiale sull’Udire le Voci e gli eventi ad esso collegati si terranno a Parigi dal 19 al 22 ottobre 2016. Il Congresso è organizzato dalla Rete Francese degli Uditori di Voci. Programma 19 ottobre: INTERVOICE DAY e un evento pubblico gratuito alla sera. 20 e 21 ottobre: 8° CONGRESSO MONDIALE 22 ottobre: Forum pubblico gratuito. Il Congresso sarà costituito esclusivamente da workshops. Se siete interessati a organizzare un workshop inviate la vostra proposta entro il...
05. giugno 2016
PROPOSTE presentate al TAR dall’ASSESSORATO SANITA’ circa la REVISIONE della DGR 30/2015 ------ SINTESI ed OSSERVAZIONI di FAMIGLIARI ---------------------------------- SINTESI Le Proposte dell’Assessore presentate al TAR sono costituite di numerosi documenti: - Dati statistici e valutazioni circa i pazienti e le residenze; -Verbali di incontri presso l’Assessorato Sanità; -Nota del Direttore della Sanità della Reg. Piemonte presentata al TAR, in merito all’ipotesi di aggiornamento...

Mostra altro

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

34268

TOTALE VISITE

50979

Dati aggiornati

al 15-06-2019

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

Referenti del Movimento “Le Parole Ritrovate”

a cui ci si può rivolgere per informazioni e collaborazioni

nelle regioni d’Italia dove il movimento è presente

 

vai anche alla pagina CONTATTI

Movimento LE PAROLE RITROVATE
Elenco Referenti regione per regione
elenco referenti regionali.pdf
Documento Adobe Acrobat 196.6 KB

----------------------------------------------

ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

RENZO DE STEFANI E JACOPO TOMASI

 

LE PAROLE RITROVATE

LA RIVOLUZIONE DOLCE DEL FAREASSIEME

NELLA SALUTE MENTALE

 

Prefazione di Fabio Folgheraiter

 

 


Le Parole ritrovate sono un movimento che negli ultimi vent’anni ha cercato di rivoluzionare la salute mentale in Italia. Lo ha fatto    in maniera “dolce”: attraverso la passione e l’impegno quotidiano   di migliaia di persone. Questa rivoluzione si ispira a un principio: dare voce alle persone. Fare in modo che anche utenti e familiari abbiano un ruolo attivo e siano coinvolti nelle decisioni che con- tano attraverso quell’approccio che è diventato noto in tutta Italia come fareassieme. Sembra un principio semplice, ma purtroppo non è scontato. Nell’Italia della salute mentale, che viaggia a molte velocità diverse, ci sono ancora realtà dove le persone che soffrono di disturbi psichici – e le loro famiglie – sono spesso abbandonate    e inascoltate. Lasciate ai margini.

Le Parole ritrovate, in questi vent’anni, hanno messo in atto mol- tissime iniziative per far ritrovare le parole a queste persone. E ascoltare davvero i loro bisogni. Per una salute mentale più umana   e più giusta.

 

Questo libro racconta proprio la storia di Le Parole ritrovategrazie ai contributi – preziosi e variegati – di chi questa rivoluzione l’ha messa in atto con azioni e iniziative concrete: dalle attività nei Dipartimenti, ai convegni, passando per originali traversate dell’o- ceano in barca a vela o viaggi in treno fino a Pechino. Il comune denominatore è che ogni iniziativa ha visto protagonisti medici e utenti, operatori e familiari. Tutti, in questo libro, raccontano un cambiamento possibile. Tante esperienze – in Italia, ma non solo – che prese singolarmente possono sembrare piccole, ma unite l’una all’altra dipingono un quadro di fiducia e speranza.

Pronto intervento emozioni

Strategie di mindfulness per affrontare con serenità le difficoltà della vita

Il volume affronta le principali e più diffuse emozioni dolorose, descrivendone sintomi, rimedi e terapie.

La paura, l’abbandono, l’insuccesso o il dolore sono un’esperienza comune nella vita di chiunque. Eppure, spesso facciamo poco o niente per riparare i danni che queste emozioni procurano. Perché? Semplicemente, perché non abbiamo gli strumenti adatti per gestirle: ci sembra eccessivo ricorrere a uno psicanalista, e insufficiente parlarne a un amico.

Così accade che trascuriamo le nostre ferite psicologiche perché pensiamo che non esistano rimedi semplici, rapidi ed efficaci per guarirle.

Primo soccorso emotivo
Ognuno di noi può imparare facilmente tecniche e interventi di primo soccorso emotivo, accelerando la «guarigione» dalle proprie ferite e prevenendo l’arrivo di quelle future. Il volume propone tecniche ispirate alla mindfulness, l’approccio che consente di sviluppare la flessibilità mentale e aumentare l’autoconsapevolezza, per permettere a ognuno di noi di costruirsi il personale  kit essenziale di primo soccorso emotivo, da tenere sempre a portata di mano.