Post con il tag: "(luglio-agosto14)"


16. luglio 2014
È lei che per tutto l’anno si presenta col suo volto in quattro modi diversi senza fare danno. Può presentarsi col primo quarto che quasi pensi vado su me la prendo me la incarto come se fosse un dono regale, mica male. Ne puoi anche vedere mezza e ti piace senza alcuna incertezza. Poi si cambia in tre quarti che non è una frazione ma guardandola ti provoca un’emozione. E infine quella piena, bella, luminosa nonché rotonda che paragonata ad un quadro d’autore la affiancheresti alla...
16. luglio 2014
La storia di Alberto non è diversa da quella della gran parte degli adolescenti. Possiamo dire un po' più intrigante. E' cresciuto nella bolla d'aria dei suoi genitori: amore, sobrietà, serenità, serietà. Già quando incomincia le scuole dimostra parsimonia. Ma già in quella giovane età era portato ad approfondire la storia e la scienza. Oggi ha superato con buonissimi voti la seconda liceo Scientifico. Non fraintendetemi; Alberto non è un "secchione". Ha solo la capacità, quando...
16. luglio 2014
Scrivo perché leggo. Se non leggessi non saprei scrivere. Ma io so scrivere? Forse no! Forse scrivo solo per il gusto di esibirmi. La qualità degli scritti è altra cosa! Ma scrivere è bello! Puoi mettere fuori di te le tue emozioni, le passioni, le sensazioni. Puoi scrivere le tue noie, la tua quotidianità, le difficoltà La tua solitudine, i sogni, le delusioni, le paure, Le tue aspettative e le debolezze, gli amori, e quanto ancora. Dico fra me e me.....”non credere di passare alla...
16. luglio 2014
Donna vestita di candidi fiori rubati al vento. Rapita Amata e mai ritrovata. Incubo nella mia mente per un gelido abbraccio per dirti ti amo. Ma tu te ne vai senza dir nulla. Perché le donne lo sanno da prima e vogliono sentire un poco di più al limite del piacere al limite che noi uomini non andiamo perché son donne e sono meravigliose. Riescono a giocare con l’amore e capire per prime cosa succede nel cuore di un uomo. Perché son donne E sono meravigliosamente Belle. Quella speciale lo...
16. luglio 2014
La mia vita è sempre stata un turbinio di sentimenti negativi, ansie, paure, ricordi soffocanti…. Nascondevo la mia tristezza dietro una maschera, da persona forte e sorridente. Piangevo poco e dal mio passato ero distaccata, quasi fredda e indifferente. Ma dopo una dura lotta la luce è potuta rientrare, facendomi rinascere come l’Araba Fenice dalle proprie ceneri. Ora posso tranquillamente gettare quella maschera che tanto ho ODIATO!!! Ora posso mostrarmi per quella che sono, senza più...
16. luglio 2014
Eccoci qua, ancora una volta per raccontare i miei vissuti durante la preparazione di questo mio quadro. Vi ricordate del buon vecchio libro Cuore??? Chissà se la nuova generazione avrà mai questa gioia di leggerlo. Intanto se osservate sulla sinistra, ci sono dei ritagli che ricordano proprio quei tempi, forse avevo anche io una maestra così in prima elementare. Partiamo col dire che anche questo quadro può avere due visioni. Il diritto di tutti, e dico tutti, i bambini di andare a scuola....
16. luglio 2014
Stai studiando?... Sì…! per apprendere e per sapere? non so…! lascia perdere allora… ma vorrei capire…! così sì…! per capire non studiare! …soffrirai pensando penserai soffrendo così capirai! Renato Defilippi
16. luglio 2014
I decenni a cavallo tra i secoli XIX e XX furono un crocevia di scoperte rivoluzionarie. Freud, attraverso la psicanalisi, mise in chiaro che il presente di un individuo dipendeva dal suo passato. Dal canto suo Jung ci fece comprendere che il nostro futuro dipende da ciò che decidiamo di fare adesso. La qualità di un’azione, di un pensiero, di un’emozione avranno efficacia sul nostro destino a venire, che si perfezionerà soltanto se equilibriamo in noi le energie femminili e maschili....
16. luglio 2014
3 giugno 2014 – Cuneo Centro Diurno Presenti: Gozzi e Volontaria AVO Mondovì, Conforti, Silvestro, Civalleri, Castellino,Servetto, Piasco Con riferimento al precedente incontro si prosegue la ricognizione sui percorsi da seguire per una efficace interlocuzione e per una sensibilizzazione su modelli d’intervento che tengano conto del Fare Assieme e del modello UFE di Trento e nel contempo rispondano alle esigenze espresse da utenti e famiglie del nostro territorio. 1 - Proposta di inserire...
16. luglio 2014
Imploravo aiuto, manessuno sembrava comprendere la lingua che parlavo. Per favore buon Dio aiutami a superare l’infelicità di questa mia vita. Se vuoi che io muoia, lo farò. Solo, non mandarmi all’inferno. Ci sono già stata. Lori Schiller, La stanza del silenzio Inizio questa recensione con due frasi di Lori Schiller che, mi pare, illustrino bene la sua condizione drammatica, di alienazione dall’ambiente sociale e di estrema sofferenza. La stanza del silenzio è un libro autobiografico...

Mostra altro

 

Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

TOTALE VISITATORI

41551

TOTALE VISITE

60545

Dati aggiornati

al 16-11-2019

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

----------------------------------------------

ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Stefano Vicari

Andrea Pamparana

 

IL FILO TESO

Edizioni Giunti EDU

 

“Il primo segreto è non aver paura. I ragazzi la sentono e non si fidano di chi ha paura di loro. E poi sono stato fortunato. Gilberto, non volendo, mi ha fatto capire in che guaio si è cacciato”. “Il male oscuro degli adolescenti di oggi non è quel ragazzo nudo sul tetto della scuola che si voleva suicidare. Quella, lo sappiamo – vero, Francesco? – è una malattia. Il male oscuro di questa generazione è l’ignoranza. La cultura è la medicina. La cultura come curiosità del sapere”.  Storie di giovani vite sul filo, che tentano equilibrismi incerti tra salute e disturbo mentale, con il rischio costante che quel filo teso si spezzi e si cada nel vuoto. Un filo che è anche un legame, un materiale fragile che ciò nonostante unisce, ricollega, mette insieme... È il filo rosso che lega i tre protagonisti del libro: Francesco Nitti, primario di neuropsichiatria infantile, appassionato e competente, e Antonio Martini, un giornalista curioso che vuole fare un documentario sull’autismo. E poi ci sono loro, i ragazzi e le ragazze che vivono il disagio psichico: Pamela, consumata dall’anoressia; Mario, così grande e grosso, pieno di angoscia che manifesta in esplosioni di aggressività incontrollabili; Valentina, che chiede disperatamente di essere ascoltata tentando il suicidio; Giulia, tossica, vittima di violenze e sfruttamento sessuale; Arianna, che scappa con il fidanzato senza comprenderne i rischi a causa della sua disabilità intellettiva; Marinella, persa nel suo mondo disegnato dall’autismo; Gilberto, fragile e manipolabile, che si lascia catturare dal blue whale. Infine Carmelo, nato Carmelina, che si batte per essere ciò che si sente di essere…  Un romanzo intenso che, attraverso il vissuto dei protagonisti, porta alla luce l’intreccio di storie dalle mille sfaccettature, ci offre uno spaccato inedito della realtà dei disturbi psichiatrici tra gli adolescenti – considerati ancora un tabù – e si prefigge di rimodulare la definizione di disagio mentale per dargli l’aspetto che ha per natura: un disturbo come altri, da riconoscere e curare.

 

visualizza la scheda del libro cliccando

https://www.giunti.it/catalogo/il-filo-teso-9788809881099

 

 

Turismo
in Langa

Castle Angels 

Fuga dalla verità


Pronti per essere gli “angeli” del castello? Riuscirete a sventare l’attacco del nemico pronto a diffondere fake news per screditare l’organizzazione e uscire sani e salvi?

CASTELLO DI VERRONE

Falseum – Museo del Falso e dell’Inganno
Via della valletta 1 - 13871 VERRONE (Biella)

L’avventura prende piede quando il nostro “Charlie” scopre che un avversario misterioso ha creato una “Fake News” per screditare l’operato dei Castle Angels. Se i mezzi di informazione venissero a conoscenza di questo falso sarebbe la fine per l’intera organizzazione!
I partecipanti sapranno impedire la diffusione della notizia e salvare gli stessi Castle Angels prima che sia troppo tardi?

 

“Castle Angels” è un format di visita a squadre, liberamente ispirato alle modalità tipiche delle “escape room”, per conoscere il Museo del Falso e dell’inganno di Verrone (BI), attraverso la ricerca di indizi e la risoluzione di quesiti, con un format che trae liberamente spunto dal noto telefilm “Charlie’s angels” e dai suoi protagonisti, per diventare poi un’originale ed inedita avventura.

 

Per più informazioni clicca su

http://www.turismoinlanga.it/it/castle-angels-fuga-dalla-verita/

Biscotti Gorgonzola e barbabietola

A Fano ho visitato un posticino fantastico, La golosa officina, una bottega artigianale dove si producono quotidianamente biscotti di ogni tipo e forma, dolci e salati,  ma solo con materie prime selezionatissime, dalla farina macinata a pietra alle amarene di Cantiano, passando per lo zafferano del Montefeltro, arrivando alla nocciola Piemonte IGP, la famosa tonda gentile. Un’esperienza gustativa unica che ha avuto una ripercussione nel mio modo di vedere la biscotteria fino ad ora: ecco che, tornata a casa, ho cominciato anch’io a sperimentare, soprattutto sul salato, per creare sempre nuovi biscotti adatti non solo agli aperitivi, ma da presentare a tutto pasto in accompagnamento a carne cruda, zuppe, secondi piatti, sorbetti. Il sapore e la friabilità di questi biscottini ti conquisterà al primo morso, ne sono certa! Questi biscotti gorgonzola e barbabietola credo abbiano subito una influenza da La golosa officina, e la mia ispirazione è andata ben oltre.

Per la ricetta e la preparazione  CLICCA SU:

https://unabloggerincucina.it/biscotti-gorgonzola-barbabietola/