OSSERVAZIONI DELLE ASSOCIAZIONI per il Coordinamento regionale Salute Mentale

SEGNALAZIONI DELLE ASSOCIAZIONI

PER LE STRUTTURE RESIDENZIALI PSICHIATRICHE

 

DA infodgr84@gmail.com

14/7/2022 - 19:23

 

Gentilissimi e Gentilissime

Con Determina n. 525/A1400A del 29/63/2022 è stato istituito dalla Regione Piemonte il Coordinamento regionale Area Salute Mentale in conformità alla DGR n. 84-4451 del 21/12/2021.

ALMM e Diapsi Piemonte sono state nominate membri del Coordinamento, in rappresentanza delle Associazioni di Utenti e Familiari, con l’obiettivo di raccogliere, in questa fase di applicazione della DGR 84, osservazioni, criticità e proposte.

In merito alla contrattualizzazione dei luoghi di cura accreditati con i Servizi di Salute Mentale sono state evidenziate da molti Enti del Terzo Settore due criticità, nello specifico i punti relativi all’allontanamento non concordato dell’ospite e alla copertura assicurativa della struttura ospitante.

In relazione all’incarico di cui sopra, Vi chiediamo di inviare a questo indirizzo (infodgr84@gmail.com) i contenuti che secondo il vostro punto di vista andrebbero inseriti nel documento in relazione a questi due temi:

1)     Cosa deve fare la struttura accreditata in caso di allontanamento non concordato dell’utente?

2)      Le strutture accreditate devono/non devono garantire la copertura assicurativa e se sì, in quali termini?

Tutte le osservazioni e proposte saranno portate al Coordinamento Regionale Area Salute Mentale e sarà nostra cura organizzare un incontro con Associazioni/Enti Terzo Settore per condividerne gli sviluppi.

Vi chiediamo gentilmente di far pervenire le osservazioni/proposte entro il 20 luglio  in modo da proporle  in Coordinamento Regionale e organizzare l’incontro di restituzione entro la fine del mese di luglio.

Cordiali saluti

Barbara Bosi - ALMM

 

Graziella Gozzellino - DIAPSI Piemonte

Scrivi commento

Commenti: 0

TOTALE VISITE AL SITO

www.menteinpace.it 

139.290

Dati aggiornati al 28-9-2022

---------------------------------

Video Spot di MENTEINPACE

ADRENALINA PURA!!

regia di 

Andrea Castellino

---------------------------------------

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

----------------------------------------------

ZONA FRANCA,

Per comunicare 

emozioni/interessi/passioni

con vari linguaggi, specie i video,  con l’obiettivo di costituire una redazione di una rivista crossmediale.

 

Il progetto è condotto da Silvia Bongiovanni dell’Associazione culturale Kosmoki. Rientra nel più ampio progetto Restart & Recovery che ha come capofila la Cooperativa sociale “Proposta 80”. Partecipa anche la Cooperativa sociale “Momo” e l’Associazione “MenteInPace”.

----------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 Silvia Ziche

La gabbia

Feltrinelli comics

 

Una storia personale e universale che unisce dramma e commedia, con una profonda e toccante analisi delle relazioni fra madre e figlia.

A soffrire si impara, e l'infelicità è un'arte che si apprende fin da piccole, grazie all'insegnamento di chi ci ha precedute. Antenate, nonne, zie, prozie si snodano in una processione che arriva da lontano, ognuna con il proprio fardello, fino a chi ci è più vicino: la madre. Una madre svalutante e glaciale nel caso di Serena, protagonista di questa storia. Costretta ad allontanarsene nel tentativo di salvarsi, Serena interrompe i rapporti con lei, recidendo i legami con il passato, gli amici, il paese dell'infanzia pieno di ricordi. Fino a quando la madre terribile muore, e la figlia dopo una lunga assenza ritorna. Per ingaggiare un dialogo interiore con il fantasma della figura più importante della sua vita e scoprirne infine un lato insospettabile. Senza perdere la comicità e l'acume tipici del suo raccontare, Silvia Ziche si misura con il suo primo libro non umoristico, condividendo una storia privata eppure capace di parlare a quella parte indifesa, nascosta in molti di noi, a cui è mancata una carezza. Un viaggio coraggioso alle radici di un'assenza, nel cuore di una domanda che brucia: perché, proprio negli affetti più cari, siamo capaci di dare il peggio di noi.

CLICCA QUI

-----------------------------------------------------------