Questo è il logo dell'Associazione,

disegnato da Andrea Castellino


Siamo un’associazione di volontariato, senza fini di lucro, che cerca di costruire e sviluppare informazioni ed iniziative per favorire la partecipazione, lo scambio di esperienze, la costruzione di una rete sociale di supporto, finalizzando l’attività al superamento del pregiudizio nei confronti della malattia psichiatrica.

 

(nella foto Gita al Castello di Racconigi, 2011. Per le foto delle altre iniziative vai alla pagina FOTO-VIDEO)

 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 ABBIAMO DI RECENTE PUBBLICATO:

 

 

 (i verbali di MenteInPace e del Tavolo del Fareassieme dell'ASL CN1 sono pubblicati più in basso, sempre su questa pagina)

 

 

 

 

 

 

 

 

CORSO ENAIP DI MANUTENTORE AREE VERDI (Cristiano Cravanzola)

- Cena per raccolta fondi per le Associazioni dei familiari (Metello Corulli)

I PROSSIMI EVENTI AL QI (QI-Centro di Aggregazione Giovanile, Cuneo)

Presentazione del libro "Milena la terribile ragazza di Praga" (Centro Studi "Davide Cavaglion")

- SALDI IN BOTTEGA: risparmia e sostieni il commercio equo (Cooperativa Colibrì Cuneo)

- LIBERALAMENTE, il giornale del Fareassieme della Salute Mentale di Trento DICEMBRE 2016 (http://www.menteinpace.it/novita-ed-iniziative/)

- IL nuovo FARO, Anno X, n.4, DICEMBRE 2016 (http://www.menteinpace.it/novita-ed-iniziative/)

- CIBO E' CULTURA DEL BENESSERE (Noosoma, Coop. Colibrì, Cucine Casa Delfino, Movimento Consumatori)

COORDINAMENTO REGIONALE AREA SALUTE MENTALE. Determinazione Direzione Sanità - Regione Piemonte (http://www.menteinpace.it/novita-ed-iniziative/)

- L'ALVEARE CHE DICE SI' (QI - Centro di aggregazione giovanile)

- D.G.R. 30: COSA CAMBIA? (Cooperativa Sociale "S. Donato Incontra")

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

           

 Verbale Riunione MenteInPace del 11/01/2017

 

Sono presenti;  Aimasso Giuseppe, Andreina Gastaldi, Mario Silvestro, Dida Cavadini, 

Giovanna Garbarino, Anna Maria Mungo, Roberto Pacifico,  Chiara Taragna, Beatrice

Durbano, Ugo Palomba.

 

 

 

 

 

 

Sono stati trattati i seguenti argomenti:

 

Nuovo progetto “Ci vediamo sabato”

    Dida sta organizzando una visita alla mostra monografica di Piero Bolla a Savigliano.

    Si ricorda a tutti di proporre località e musei per organizzare le gite di quest’anno.

 

Laboratorio di cucina:

     Proposto un incontro con gli utenti del centro diurno per la presentazione dei pranzi

     al Qi di quest’anno e per eventuali proposte da parte degli utenti su come migliorarli   

     anche in relazione al calo degli ultimi incontri.

 

Attività per gli utenti del centro diurno

     Programmato per lunedì 16 Gennaio, al centro diurno, un incontro con la maestra di

     canto Federica per verificare la possibilità di formare un coro aperto a tutti. (utenti,

     volontari, famigliari, operatori ecc.)

 

 

 

 

 

     Il verbalizzante                                                                                   Il presidente     Giuseppe Aimasso                                                                              Mario Silvestro

    

..................................................................................................................................................................................................................

 

 

 

TAVOLO DEL FAREASSIEME

 

Sintesi dell’incontro

del 22 novembre 2016

 

Buone pratiche:

Silvana Palleria riferisce sull’esperienza del “condominio solidale” “La Via” e della disponibilità del responsabile della cooperativa che lo gestisce di venire a parlarne al Tavolo.

Beppe Aimasso dice del progetto Accoglienza adulti e di altre esperienze abitative di Trento.

Ugo Palomba illustra la situazione dei gruppi appartamento della zona di Cuneo.

 

Appena possibile saranno inviati riassunti e documentazione delle esperienze ( chiedo a Margherita Abrate se può inviare una breve descrizione sulla domiciliarità assistita di Villafalletto).

 

Rappresentanza del Tavolo del Fareassieme:

Silvana Palleria, Vincenzo Fiorito e Donatella Mandrile rappresenteranno il Tavolo alla riunione de Comitato di Dipartimento Interaziendale in programma il prossimo 7 dicembre, ore 17.00.

Il Tavolo deciderà nei prossimi incontri la durata dell’incarico.

 

A proposito dei disguidi in occasione della convocazione delle Associazioni partecipanti al Tavolo del Fareassieme alla riunione del 7 dicembre i presenti ritengono preferibile l’invio della convocazione direttamente alle varie Associazioni.

Accanto a questa si potrà lasciare aperta la partecipazione. 

 

Prossimo incontro del Tavolo martedì 24 gennaio ore 17,30 presso il Centro Diurno di Cuneo.

 

Mario Silvestro 

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

5 x 1000 a MenteInPace

 

Chi volesse contribuire economicamente all’attività dell’Associazione:

 

“MENTEINPACE – Forum per il ben-essere psichico” può anche devolvere il 5 per mille.

 

Il codice fiscale dell'associazione, per eventuale uso 5xmille nelle dichiarazioni dei redditi, è:

 

96065910042

 

Intestato a: Menteinpace – Forum per il ben-essere psichico, Cuneo

 

Grazie.




-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Visita la pagina di

MENTEINPACE

Forum per il ben-essere psichico

su FACEBOOK

 

per essere aggiornati automaticamente su novità, iniziative, curiosità ed immagini che riguardano la nostra Associazione




 

 

Apre lo

 

SPORTELLO

 

D'ASCOLTO

 

Da Mercoledì 3 Febbraio 2016 è aperto lo sportello d'ascolto anche presso il reparto di Psichiatria presso l'Ospedale Carle.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da Giovedì 25 Giugno 2015, dalle ore 10 alle ore 11,30, è attivo lo Sportello d’Ascolto per familiari di persone con disagio psichico in cui operano volontari di MenteInPace che sono anch’essi familiari di utenti dei servizi psichiatrici.

Lo sportello, che ha anche l’ASL CN1 come promotrice, si sviluppa dal Tavolo del Fareassieme (che da alcuni anni si riunisce periodicamente ogni mese nei locali del Centro Diurno dei Servizi Psichiatrici Territoriali di Cuneo) e dall’omonima metodologia del “fare assieme” fra operatori, utenti, familiari e volontari che viene già attuata in molti Dipartimenti di Salute Mentale in Italia. Si basa sul metodo del “supporto fra pari” e sul “sapere esperienziale”, che collabora con il “sapere professionale” degli operatori.

Come affermano alcuni volontari “siamo Familiari di persone con disagio psichico e sappiamo cosa significa vivere a stretto contatto con questo disturbo. Insieme possiamo aiutarci per provare a capire come affrontare meglio le difficoltà”.

Sarà aperto ogni 2° e 4° Giovedì di ogni mese presso i locali del Centro di Salute Mentale di Cuneo, in Corso Francia 10.

 

Per informazioni contattare:

CSM – Centro di Salute Mentale di Cuneo, Corso Francia 10, tel.0171.450457

Centro Diurno di Cuneo, Corso Francia 10, tel. 0171.450122

CSM – Centro di Salute Mentale di Dronero, Via Pasubio 7, tel. 0171.908151

 

 

 

clicca il pdf qui sotto per aprire il depliant

IMMAGINE TRATTA DAL DEPLIANT DI MENTEINPACE

DEPLIANT DI MENTEINPACE
In distribuzione da settembre 2014
DEPLIANT MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 888.9 KB

Federico Manzone

L’ultimo paese

Canicola Edizioni, Bologna

 

http://www.canicola.net/libri/lultimo-paese/

 

La storia di un pittore di ex voto e un bambino miracolato. La festa dell’abete per salutare l’arrivo della primavera in un paesino del sud dove il sacro interrompe il tempo dell’utile. La natura severa, i visi consumati dall’affanno sotto il sole. Un romanzo a fumetti tra archetipi e illusioni, che scava tra la polvere della Storia.

 

Il mio parere di lettore è che questo fumetto ha la dignità di una narrazione scritta o forse ancora di più, è una poesia su un mondo marginale in cui un bambino affascinato da uno scontroso pittore riesce a fare breccia nel suo cuore. Il pittore, per esaudire un desiderio espresso dal bambino con un disegno, mette a repentaglio la sua vita durante un'eclisse di sole. Simboli magici, archetipici, di una religione ad un tempo semplice e crudele si intrecciano con la semplicità e l'ingenuità dell'amicizia. Tutto rappresentato da un tratto essenziale in cui scene spoglie si mescolano con grandi inquadrature complesse. Federico è un disegnatore cuneese che vive a Bologna, neanche trentenne; avrà tutto il tempo per proporci altre opere e per divertirsi e divertirci stupendoci. 

Mario Bartoli

Dopo di te lei. Christian e Kyra una buona ragione per vivere

Editore: Erasmo (Livorno)

Anno edizione: 2013

Pagine: 224 p.

http://erasmolibri.it/libri/dopo-di-te-lei/

 

Perdere un figlio di diciassette anni all’improvviso per un aneurisma e, in seguito alla certificata morte clinica, donarne gli organi, è l’esperienza tremenda vissuta da Mario Bartoli. Una sera come tante Chry Chry Bartoli, così veniva chiamato in casa, esce con gli amici e il suo rientro prende i colori della tragedia. Pensare che il figlio abbia alzato un po’ il gomito, visto che non si regge in piedi,quasi intenerisce il padre che solo dopo  percepisce la gravità della situazione. Al Pronto Soccorso, l’intervento immediato dei chirurghi non può fare altro che confermare la vastità dell’emorragia. La scelta dei genitori deve essere presa in poco tempo e donare gli organi del figlio non è altra speranza che quella di vedere rivivere Chry Chry negli occhi e nel cuore di un altro essere umano. Dopo anni di depressione Mario Bartoli riesce a ritrovare un po’ di pace nell’incontro con una canina, Kyra, che non può naturalmente coprire il vuoto lasciato dal figlio, ma che nella pazienza e nell’affetto verso Mario riesce a dare una speranza di vita. Comincia così la storia di un’amicizia tra Mario e Kyra che con il tempo si irrobustisce sempre di più e che trova nel servizio e nel volontariato verso i più deboli una ragione di essere. Kyra e Mario diventano una presenza importante per i bambini in difficoltà. Contro ogni aspettativa e previsione Kyra ottiene il brevetto che le consente di entrare nella Protezione Civile.

La vicenda di Chry Chry, Mario e Kyra è stata molto seguita a Livorno dove “a furor di popolo” è stata intitolata una piazza a Christian Bartoli

Le prefazioni del libro sono a cura di Igor Protti e Elena Meliconi dell' Associazione

Animalista.