HO PIANTO PERCHÉ (poesia di Anaïs Nin)

Disegno di Nicoz Balboa

 

Ho pianto perché

 

Ho pianto perché
il processo grazie al quale sono divenuta donna
è stato doloroso.

 

Ho pianto perché
non sono più una bambina
con la fede cieca di una bambina.

 

Ho pianto perché
i miei occhi sono aperti sulla realtà.

 

Ho pianto perché
non posso più credere e io amo credere.
Posso ancora amare appassionatamente
anche senza credere.

Questo significa che amo umanamente.

 

Ho pianto perché
d’ora in avanti piangerò meno.

 

Ho pianto perché
ho perso il mio dolore
e non sono ancora abituata
alla sua assenza.

Anaïs Nin

 

Tratto da:

https://restaurars.altervista.org/ho-pianto-perche-una-poesia-di-anais-nin-dedicata-a-tutte-le-donne/

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 102.303

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 109

Dati aggiornati

al 25-07-2021

---------------------------------

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2020
DATI SITO 2014-2020.pdf
Documento Adobe Acrobat 798.9 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

---------------------------

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 

 Lara Lucaccioni

RIDI AMA VIVI

Rizzoli

 

C’è una via semplice per essere felici. Parte dalla scelta di portare più risate nella propria vita, di essere in allineamento con il proprio cuore e di nutrire amorevolmente le relazioni di qualità attraverso emozioni e attitudini positive. Per riuscirci Lara Lucaccioni, una delle più importanti docenti di Yoga della risata nel mondo, propone un percorso in tre passi, da lei stessa sperimentato e divulgato, per ricaricare la propria batteria energetica e far diventare abitudine ciò che ci nutre e ci fa stare bene.

 

CLICCA QUI

-----------------------------------------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI