ASL CN1: canzone e video con pazienti psichiatrici durante il lockdown

#iorestobugianen: una canzone e un video musicale con i pazienti di Salute Mentale durante il lockdown (VIDEO)

Il progetto Broadcast per restare in contatto è stato promosso dagli operatori dell’S.C. Psichiatria Area Nord del Dipartimento Interaziendale di Salute Mentale dell’ASL CN1

Il progetto Broadcast - #iorestobugianen è nato nel mese di marzo 2020 per dare risposta alle persone assistite dal Dipartimento Interaziendale di Salute Mentale dell’ASLCN1 - S.C. Psichiatria Area Nord durante il lockdown.

È stata creata una lista broadcast per mantenere le persone attive e nutrire la relazione, seppur virtuale.

Lo strumento Broadcast ha permesso la fruizione del prodotto ad un ampio numero di partecipanti (56 persone) che giornalmente sono state sollecitati con proposte video create appositamente dagli operatori, mantenendo la privacy di ognuno.

Una delle proposte è stata quella di offrire l’opportunità di creare a più mani il testo di una canzone collettiva, tante frasi provenienti dalle varie parti del territorio, per trasformare in musica le proprie emozioni della quarantena.

Durante l’autunno, con la possibilità di rivedersi a piccoli gruppi in presenza, è stato ideato un videoclip, in collaborazione con la compagnia italiana di circo contemporaneo Fabbrica C.

La compagnia, durante la realizzazione del set e delle riprese del video, ha previsto il coinvolgimento, in presenza e in streaming, dei partecipanti alla lista broadcast: un’occasione per sperimentare il contatto con gli artisti, regista e tecnici che stavano dando voce alla loro canzone.

Un video, una sfida: il circo contemporaneo come linguaggio per descrivere i mondi interiori che ognuno di noi abita in momenti diversi della propria esistenza.

Il set cinematografico come possibilità di spostare la forza di gravità, la descrizione di mondi unici ed originali intrisi di maestria e arte.

Il progetto Broadcast è stato riconosciuto tra le Buone Pratiche 2020 Focus Emergenza Covid - 19 dell’Osservatorio nazionale delle buone pratiche sulla sicurezza nella sanità dell’Agenzia nazionale per i Servizi Sanitari regionali.

 

PER VEDERE IL VIDEO COMPLETO

CLICCA QUI

 

PER VEDERE IL VIDEO

DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

CLICCA QUI

 

Tratto da:

https://www.targatocn.it/2021/04/12/mobile/leggi-notizia/argomenti/attualita/articolo/iorestobugianen-una-canzone-e-un-video-musicale-con-i-pazienti-di-salute-mentale-durante-il-lockdo.html

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

DATI DEL SITO

NEGLI ULTIMI 30 GIORNI

VISITATORI 1116

VISITE 1578

aggiornato al 26/02/2024

Video Spot di MENTEINPACE

ADRENALINA PURA!!

regia di 

Andrea Castellino

---------------------------------------

 

 

ZONA FRANCA 

è un laboratorio di inclusione sociale, in cui si sperimentano forme alternative di partecipazione, protagonismo ed espressione.

 

È ideato e prodotto dalla Cooperativa Proposta 80 

in collaborazione con l’Associazione Culturale Kosmoki 

e dagli

utenti del Servizio di Salute Mentale del Dipartimento di Salute Mentale di Cuneo.

 

Collaborano al progetto Città di Cuneo, Cooperativa Momo

MenteInPace

DiAPsi Cuneo 

Casa del Quartiere Donatello.                       

VISITA IL SITO DI “ZONAFRANCA”

CLICCA QUI

ZONAFRANCA

è anche su FACEBOOK

CLICCA QUI

--------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

Renzo De Stefani

LA PSICHIATRIA DEL FAREASSIEME

Valori e pratiche orientate alla “Recovery”

Erikson editore

 

La Psichiatria del fareassieme è un manuale di salute mentale molto diverso dai testi che di solito si trovano sull’argomento: non ci sono capitoli sulla psicopatologia, sui principali disturbi psichici, sui trattamenti più in voga. L’approccio del fareassieme mette al centro, nei fatti e non solo nelle parole, utenti e familiari. Medici, operatori, utenti, familiari e cittadini sono coinvolti alla pari nei percorsi di cura e nella co-progettazione e co-produzione di tutte le attività, i gruppi e le aree di lavoro del Servizio. Un approccio dove si impara a «pensare e a lavorare» assieme, valorizzando la presenza, il sapere esperienziale, le risorse di tutti.

PER ORDINARLO

CLICCA QUI

----------------------------------------------