INCONTRO DE “LE PAROLE RITROVATE” DEL LAZIO (Giovanni Fiori)

INCONTRO DE “LE PAROLE RITROVATE” DEL LAZIO 

 

 

DA affigi@libero.it

26/10/2021 19:19

A  menteinpace@libero.it 

 

Carissimi

la pandemia ci ha tenuto lontani per molto tempo, anche se la possibilità di collegarci in videoconferenza  ha consentito, in molti casi, di mantenere vivo il legame che ci unisce all'insegna del fareassieme. Per il giorno 13 novembre 2021, siamo riusciti ad organizzare l’Incontro, a livello regionale  del Lazio, de Le Parole Ritrovate che si terrà, finalmente in presenza, presso la Sala teatro dell’Ospedale Santo Spirito. Siamo lieti di invitare tutti voi  a questo momento di condivisione e di confronto che vedrà la partecipazione di operatori, utenti, familiari e cittadini uniti dallo spirito di collaborazione che contraddistingue il nostro modo di essere e di stare nel mondo della Salute Mentale.

 

A causa del numero limitato dei posti  per la partecipazione in presenza è necessaria l’iscrizione da inviare alla mail “verbeneconvegno@tim.it“, entro il 7.11.21.

 

Sarà possibile partecipare all'Incontro da remoto utilizzando la piattaforma Zoom cliccando sul seguente link :

https://us02web.zoom.us/j/7245337872?pwd=amlYM3ZqVTlQbmkvNzkwVU1QNGpSQT09                                

o utilizzando:   ID  riunione:   724 533 7872   -    Pass code: W4sAXd

 

Nel rispetto delle norme anticovid l’ingresso alla sala sarà consentito solo ai possessori del Green Pass.

 

In attesa di incontrarci numerosi invio un cordiale saluto. Diffondete.

 

per il  Movimento de   “ Le Parole Ritrovate “

 

          Giovanni Fiori

 

 

Ciao a tutti. 

 

Sono pienamente d’accordo nel pubblicare l’evento che a me sta molto a cuore: l’inclusione in periodo di pandemia di utenti e famigliari esperti con il resto delle persone in Italia. Questo per me è inclusione sociale e fare rete per davvero in questo momento storico in cui viviamo. 

 

Un grazie a chi con costanza e pazienza e determinazione rende tutto più facile e possibile… dove questo è possibile!! Naturalmente ci sono ancora casi ahimè di esclusione sociale e gravi incongruenze di gente che vive per la “pagnotta” e non riesce ad arrivare a fine mese… insieme ai problemi psichiatrici di opg terrificanti che non sto a dire adesso. Questo è il nostro bel paese questa è l’Italia . Ma insieme ce la possiamo fare… grazie!!

 

Andrea Castellino Volontario di Menteinpace.

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 120.336

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 94

Dati aggiornati

al 24-1-2022

---------------------------------

DATI SITO www.menteinpace.it
2014-2021
DATI SITO 2014-2021.pdf
Documento Adobe Acrobat 848.8 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

---------------------------

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 Claudio Giunta

«Ma se io volessi diventare una fascista intelligente?»

L'educazione civica, la scuola, l'Italia

Rizzoli, 2021

 

Agile, ironico, allo stesso tempo equilibrato e tagliente, ma soprattutto profondamente antimanicheo, questo libro riflette con intelligenza sugli spazi, i tempi, i metodi e i contenuti di un approccio alla scuola che non sembra più in grado di intercettare i veri bisogni educativi dei ragazzi italiani, e osserva secondo una prospettiva nuova un insegnamento cruciale che fin qui è stato affrontato in maniera sconclusionata, retorica e persino controproducente.

«Ma se io volessi diventare una fascista intelligente, perché mai la scuola e lo Stato dovrebbero impedirmelo?» Claudio Giunta se l'è sentito chiedere da una studentessa alla fine di una lezione in un liceo. Una domanda niente affatto banale – anzi, acuta e attualissima – che avrebbe meritato una risposta chiara e articolata, se un insegnante non l'avesse subito bollata come «provocazione», troncando ogni possibilità di dialogo. Questo libro nasce anche dal desiderio di dare una risposta sensata al quesito che la studentessa ha posto con ovvio intento polemico: «Lo Stato e la scuola» osserva Giunta «non dovrebbero impedirle di diventare una fascista intelligente, ma dovrebbero agire in modo tale da non fargliene venire la voglia, e prima della voglia l'idea».

CLICCA QUI

 

-----------------------------------------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI