IL VENTALOGO DI SUSANNA 20 – LE EMOZIONI NON SONO DA ANESTETIZZARE

IL VENTALOGO DI SUSANNA - 20

LE  EMOZIONI NON SONO DA ANESTETIZZARE

 

Queste riflessioni sono scritte da Susanna Brunelli di Verona.

Si basano su proprie esperienze e sottolineano

come non dovrebbero essere i servizi psichiatrici.

Una sorta di decalogo ma, visto che i punti sono 20,

Susanna l’ha chiamato ventalogo:

il Ventalogo di Susanna

(NdR)  

 

Il concetto in  psichiatria è spesso di  zittire tutto, addormentare, coprire, contenere, modificare, anestetizzare……,

Il “ sentire” porta a dover elaborare una risposta e allora è meglio usare qualcosa di farma-chimico  che toglie il sintomoil senso estetico , la passione , la volontà, il piacere , il desiderio , i sentimenti contrastanti, le emozioni  travolgenti,  in alcuni casi  un appiattimento emotivo e sessuale e relazionale che nasconde la chiave della porta della consapevolezza.

Nella rabbia si nasconde il desiderio di giustizia e la creatività repressa, nella paura il coraggio di rompere gli schemi e i condizionamenti, nella tristezza  il bisogno di riconoscimento, nella provocazione una richiesta di attenzione e amore , nella ribellione il bisogno di sentirsi liberi, nel  desiderio di morire; la vita rapita e rubata, nelle dipendenze la via opposta al riconoscimento dei propri talenti e del  vero  Sé …..La trascuratezza dell’Anima.

Alla base di questo malessere generale c’è una società impregnata di condizionamenti di ogni genere a partire dalle credenze familiari, passando dai concetti religiosi, politici , sociali , filosofici,culturali, personali…..

il sintomi o i  comportamenti si comprendono  ascoltando le parole usate nel dialogo interiore e  osservando l’atteggiamento, a volte vittimistico, a volte di eccesso di autostima.  

La malattia psichica si manifesta quando quello che si sta facendo non è in linea con lo scopo della propria vita.

Un blocco energetico e vitale.

Alla base c’è molta SOLITUDINE, relazioni di scarsa qualità, mancanza di accoglienza e speranza.

 

Susanna  Brunelli

Verona

 

susi.brunelli@gmail.com

Scrivi commento

Commenti: 0

23° INCONTRO NAZIONALE

LE PAROLE RITROVATE

PAVIA

12-13-14 ottobre 2023

PER IL PROGRAMMA DELLE GIORNATE E PER PRENOTARE I PERNOTTAMENTI

CLICCA QUI

MENTEINPACE

BILANCIO E RENDICONTO DI CASSA ANNO 2022

MENTEINPACE - BILANCIO 2022
Rendiconto di cassa a data 31-12-2022
MIP - RENDICONTO CASSA 2022.pdf
Documento Adobe Acrobat 500.2 KB

Video Spot di MENTEINPACE

ADRENALINA PURA!!

regia di 

Andrea Castellino

---------------------------------------

 

 

ZONA FRANCA 

è un laboratorio di inclusione sociale, in cui si sperimentano forme alternative di partecipazione, protagonismo ed espressione.

 

È ideato e prodotto dalla Cooperativa Proposta 80 

in collaborazione con l’Associazione Culturale Kosmoki 

e dagli

utenti del Servizio di Salute Mentale del Dipartimento di Salute Mentale di Cuneo.

 

Collaborano al progetto Città di Cuneo, Cooperativa Momo

MenteInPace

DiAPsi Cuneo 

Casa del Quartiere Donatello.                       

VISITA IL SITO DI “ZONAFRANCA”

CLICCA QUI

ZONAFRANCA

è anche su FACEBOOK

CLICCA QUI

--------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

Renzo De Stefani

LA PSICHIATRIA DEL FAREASSIEME

Valori e pratiche orientate alla “Recovery”

Erikson editore

 

La Psichiatria del fareassieme è un manuale di salute mentale molto diverso dai testi che di solito si trovano sull’argomento: non ci sono capitoli sulla psicopatologia, sui principali disturbi psichici, sui trattamenti più in voga. L’approccio del fareassieme mette al centro, nei fatti e non solo nelle parole, utenti e familiari. Medici, operatori, utenti, familiari e cittadini sono coinvolti alla pari nei percorsi di cura e nella co-progettazione e co-produzione di tutte le attività, i gruppi e le aree di lavoro del Servizio. Un approccio dove si impara a «pensare e a lavorare» assieme, valorizzando la presenza, il sapere esperienziale, le risorse di tutti.

PER ORDINARLO

CLICCA QUI

----------------------------------------------