CORSO DI YOGA E TEATRO, LE PROSSIME ATTIVITÀ DI DIAPSI VERCELLI

Corso di Yoga e Laboratorio Teatrale,
a fine mese tornano i ciclamini solidali

 

DA DIAPSI Vercelli info@diapsivercelli.it     

A  menteinpace@libero.it  

 

Dopo un inizio d’autunno molto intenso, con diverse iniziative e partecipazioni ad eventi Diapsi Vercelli riparte con due attività del tempo libero che sono un fiore all’occhiello dell’associazione e che continuano ormai da diversi anni.

 

CORSO DI YOGA: E’ curato da Giorgia Bellotti, prima lezione venerdì 17 novembre dalle ore 17,30 alle ore 18,30 alla palestra dell’Istituto Sacro Cuore (Corso Italia 106). Le lezioni si terranno sempre nella giornata di venerdì.
C’è un folto numero di persone che già da anni vi partecipano e che ne hanno ricevuto indubbi benefici per l’equilibrio psico fisico.
Chi è interessato ad iscriversi può presentarsi all’appuntamento oppure contattare i numeri: 0161-092294 – cell. 393-6096370 oppure per e-mail info@diapsivercelli.it.

 

LABORATORIO TEATRALE: E’ curato dall’attore e regista Lodovico Bordignon di “Faber Teater”.
La prima lezione di prova sarà mercoledì 22 novembre dalle ore 20, sempre alla palestra dell’Istituto Sacro Cuore.
Il corso partirà poi dal 29 novembre e le lezioni si terranno ogni mercoledì dalle 20 alle 22.
La peculiarità di questo corso è di permettere a tutti i partecipanti, anche chi non ha mai recitato, di migliorare diverse competenze, dalla dizione alla gestualità e di potere, alla fine del corso, dar vita ad uno spettacolo corale sempre molto profondo anche a livello di contenuti, che verrà preparato durante il corso stesso.
Chi è interessato ad iscriversi può presentarsi all’appuntamento oppure contattare i numeri: 0161-092294 – cell. 393-6096370 oppure per e-mail info@diapsivercelli.it.

 

CICLAMINO DELLA SOLIDARIETA’: Il 25 e 26 novembre, per la Giornata Nazionale della Salute Mentale, i volontari di Diapsi Vercelli saranno davanti ad alcune note chiese cittadine negli orari delle messe per la raccolta di fondi. Le offerte ricevute in cambio delle piantine serviranno a finanziare il progetto di inserimento lavorativo del laboratorio “Brein”, rivolto a persone con disagio mentale o altre situazioni di svantaggio.
Sabato 25 novembre le chiese interessate saranno: San Bernardo (ore 17), Sant’Antonio (ore 18), Sant’Agnese (ore 17,30).
Domenica 26 novembre: San Bernardo (ore 9 – 11), Sant’Antonio (ore 10), Sant’Agnese (ore 11), Duomo (ore 10,30 – 12), San Giuseppe (ore 9 – 11), San Paolo (ore 10 – 11), basilica di Sant’Andrea (ore 10).

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

DATI DEL SITO

NEGLI ULTIMI 30 GIORNI

VISITATORI 1048

VISITE 1601

aggiornato al 22/04/2024

Video Spot di MENTEINPACE

ADRENALINA PURA!!

regia di 

Andrea Castellino

---------------------------------------

 

 

ZONA FRANCA 

è un laboratorio di inclusione sociale, in cui si sperimentano forme alternative di partecipazione, protagonismo ed espressione.

 

È ideato e prodotto dalla Cooperativa Proposta 80 

in collaborazione con l’Associazione Culturale Kosmoki 

e dagli

utenti del Servizio di Salute Mentale del Dipartimento di Salute Mentale di Cuneo.

 

Collaborano al progetto Città di Cuneo, Cooperativa Momo

MenteInPace

DiAPsi Cuneo 

Casa del Quartiere Donatello.                       

VISITA IL SITO DI “ZONAFRANCA”

CLICCA QUI

ZONAFRANCA

è anche su FACEBOOK

CLICCA QUI

--------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

Renzo De Stefani

LA PSICHIATRIA DEL FAREASSIEME

Valori e pratiche orientate alla “Recovery”

Erikson editore

 

La Psichiatria del fareassieme è un manuale di salute mentale molto diverso dai testi che di solito si trovano sull’argomento: non ci sono capitoli sulla psicopatologia, sui principali disturbi psichici, sui trattamenti più in voga. L’approccio del fareassieme mette al centro, nei fatti e non solo nelle parole, utenti e familiari. Medici, operatori, utenti, familiari e cittadini sono coinvolti alla pari nei percorsi di cura e nella co-progettazione e co-produzione di tutte le attività, i gruppi e le aree di lavoro del Servizio. Un approccio dove si impara a «pensare e a lavorare» assieme, valorizzando la presenza, il sapere esperienziale, le risorse di tutti.

PER ORDINARLO

CLICCA QUI

----------------------------------------------