SEI DI VETRO (poesia di Antonietta Gullì)

 

 

Ciao menteinpace,

anto ha lasciato un commento nel tuo blog: https://www.menteinpace.it/2021/11/13/concorso-letterario-versi-per-l-anima-2021-xiii%C2%AA-edizione/

 

DA no-reply@jimdo.it

13-11-2021 12:32

 

A  menteinpace@libero.it  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SEI DI VETRO

 

Sei di vetro

quando ti sale inconsapevolmente una strana paura

come se uscire dalla porta di casa

sia un uscire insormontabile.

 

Sembra che tutto sappia di te

e tutto sia pronto a farti stare peggio.

 

Solo un pensiero mi affligge seriamente.

 

Poi pensi che vuoi vincere questa cosa

e la fai.

 

Sembra che farai tanta fatica

poi quando hai finito di concludere una parte della giornata

e allora dici ....che poi non era così faticoso

e nello sforzo di avere fatto la cosa giusta

speri che si potrà, dopo oppure domani,

non arrendersi

perché buttare giù quel muro

è la prova di ciò che non vogliamo essere e diventare.

 

 

Antonietta Gullì

 

Milano

Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    Gianfranco (giovedì, 25 novembre 2021 09:29)

    Trovo queste parole di Antonietta molto significative perché dimostrano come anche il solo uscire di casa in certi momenti possa diventare un problema. Ti puoi sentire fragile, come il vetro. Ma sono momenti che, sebbene richiedano uno sforzo, possono essere superati. Per buttare giù il muro che ci opprime, che ci divide dalla serenità con gli altri, ma soprattutto con sé stessi.
    UN MODO SEMPLICE PER RICORDARE LA SOFFERENZA DI TANTE DONNE CHE VOGLIONO BUTTARE GIU' IL MURO CHE LE OPPRIME PROPRIO OGGI, GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

  • #2

    Susanna Brunelli (domenica, 28 novembre 2021 17:50)

    Il vetro è la materia che amo di più, l'ho lavorato, ammirato , tagliato , disegnato , dipinto , osservato in tutte le sue forme , da solido a liquido , da fragile a stressato, affascinante materia, fragile ma anche forte e resistente , tagliente ma accondiscendente, se trovi la giusta temperatura si scioglie lentamente e si può adattare a qualsiasi forma , leggero o pesante a volte flessibile , ma si spezza se vai con le maniere forti, dalle mille forme e colori , la sua trasparenza dipende dalla sua composizione chimica, dalla sostanza, dalla sua essenza, sta bene da solo o in relazione, a volte sovrapposto , tritato e raccolto nella sua diversa grana, non smetterei mai di elogiare questa nobile materia le cui caratteristiche si possono perfettamente equiparare ad un essere umano o anche animale. Grazie Antonietta per avermi riportata in vetreria , SUSANNA B.

  • #3

    Susanna Brunelli (lunedì, 29 novembre 2021 14:38)

    Il vetro è la materia che amo di più, l'ho lavorato, ammirato , tagliato , disegnato , dipinto , osservato in tutte le sue forme , da solido a liquido , da fragile a stressato, affascinante materia, fragile ma anche forte e resistente , tagliente ma accondiscendente, se trovi la giusta temperatura si scioglie lentamente e si può adattare a qualsiasi forma , leggero o pesante a volte flessibile , ma si spezza se vai con le maniere forti, dalle mille forme e colori , la sua trasparenza dipende dalla sua composizione chimica, dalla sostanza, dalla sua essenza, sta bene da solo o in relazione, a volte sovrapposto , tritato e raccolto nella sua diversa grana, non smetterei mai di elogiare questa nobile materia le cui caratteristiche si possono perfettamente equiparare ad un essere umano o anche animale. Grazie Antonietta per avermi riportata in vetreria , SUSANNA B.

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE

VISITE: 120.336

 

MEDIA 

GIORNALIERA

VISITE 

negli ultimi 30 giorni: 94

Dati aggiornati

al 24-1-2022

---------------------------------

DATI SITO www.menteinpace.it
2014-2021
DATI SITO 2014-2021.pdf
Documento Adobe Acrobat 848.8 KB

PROGETTO

"COSA SI FA DI BELLO?"

anni 2020-2021

PROGETTO: "COSA SI FA DI BELLO?"
anni 2020-2021
cosa si fa di bello.pdf
Documento Adobe Acrobat 523.8 KB

PROGETTO

"ANCORA INSIEME" Relazione finale

PROGETTO "ANCORA INSIEME"
Relazione finale
ANCORA INSIEME - REL. FINALE.pdf
Documento Adobe Acrobat 83.2 KB
PROGETTO RESTART AND RECOVERY. Una rete di comunità per la salute mentale
Cooperativa Proposta 80
PROGETTO Restart and Recovery.pdf
Documento Adobe Acrobat 1'011.6 KB

---------------------------

---------------------------------------------

NEWSLETTER DI MENTEINPACE

per riceverla

     scrivi una mail a      menteinpace@libero.it

----------------------------------------------

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

---------------------------------------------------------

 Claudio Giunta

«Ma se io volessi diventare una fascista intelligente?»

L'educazione civica, la scuola, l'Italia

Rizzoli, 2021

 

Agile, ironico, allo stesso tempo equilibrato e tagliente, ma soprattutto profondamente antimanicheo, questo libro riflette con intelligenza sugli spazi, i tempi, i metodi e i contenuti di un approccio alla scuola che non sembra più in grado di intercettare i veri bisogni educativi dei ragazzi italiani, e osserva secondo una prospettiva nuova un insegnamento cruciale che fin qui è stato affrontato in maniera sconclusionata, retorica e persino controproducente.

«Ma se io volessi diventare una fascista intelligente, perché mai la scuola e lo Stato dovrebbero impedirmelo?» Claudio Giunta se l'è sentito chiedere da una studentessa alla fine di una lezione in un liceo. Una domanda niente affatto banale – anzi, acuta e attualissima – che avrebbe meritato una risposta chiara e articolata, se un insegnante non l'avesse subito bollata come «provocazione», troncando ogni possibilità di dialogo. Questo libro nasce anche dal desiderio di dare una risposta sensata al quesito che la studentessa ha posto con ovvio intento polemico: «Lo Stato e la scuola» osserva Giunta «non dovrebbero impedirle di diventare una fascista intelligente, ma dovrebbero agire in modo tale da non fargliene venire la voglia, e prima della voglia l'idea».

CLICCA QUI

 

-----------------------------------------------------------

 UNA BLOGGER IN CUCINA

 

Federica Giuliani, Gelso nella vita e nel web, la cucina nel DNA e tante cose da raccontare, tra una ricetta e l’altra! Nella mia cucina convivono ordine, precisione e il caos della creatività, citazioni classiche e poeti maledetti, accostamenti insoliti e ricette base, racconti vicini e lontani, dal mito alla leggenda, a volte tristi, a volte dal finale lieto, innaffiati di buon vino e buoni propositi. 

 

Cucini insieme a me?

 

Per visitare il blog

CLICCA QUI