Post con il tag: "(giugno)"


29. giugno 2019
29. giugno 2019
Autore Perucchietti Enrica Il progresso oggi si incarna nella tecnologia, sinonimo di affidabilità: a essa deleghiamo spazi sempre più ampi della nostra vita, dagli spostamenti, alle comunicazioni, dalla medicina alla gestione delle fonti energetiche. Il fatto che lo sviluppo tecnologico sia “inevitabile” non significa che debba essere però abbandonato a se stesso senza una guida e dei limiti: […] Il progresso oggi si incarna nella tecnologia, sinonimo di affidabilità: a essa...
27. giugno 2019
Crescono i pazienti trattati dai servizi specialistici: nel 2017 sono 851mila. Aumentano anche i ricoveri in ospedale, accessi al Pronto soccorso e spesa per i farmaci. Il rapporto 2017 del Ministero della Salute Le donne rappresentano il 53,5% dei pazienti. I tassi relativi ai disturbi schizofrenici, ai disturbi di personalità, ai disturbi da abuso di sostanze e al ritardo mentale sono maggiori nel sesso maschile rispetto a quello femminile, mentre l’opposto avviene per i disturbi...
26. giugno 2019
Salute mentale. Con il personale attuale coperto solo il 55,6% del fabbisogno di assistenza nei Dsm E’ quanto emerge da una analisi preliminare della capacità di risposta dei Dsm al fabbisogno assistenziale per le diverse categorie diagnostiche. L'analisi pone seri interrogativi circa la reale possibilità, da parte di psichiatri e psicologi, di erogare cure di qualità, in linea con le migliori evidenze e le più diffuse Linee Guida Introduzione La più importante risorsa dei servizi...
26. giugno 2019
Siamo ormai giunti al quarto incontro di questo percorso di partecipazione attiva all’interno del territorio del Dipartimento di Salute Mentale dell’ASLTO4 . Abbiamo individuato principalmente due aree di lavoro, di seguito riportate, sulle quali hanno cominciato ad attivarsi due corrispondenti sottogruppi: · Costruire Progetti che comportino la presenza attiva, reale, di utenti e di famigliari all’interno dei Servizi nelle fasi di programmazione, nella gestione quotidiana e nelle...
25. giugno 2019
Rete, paziente, famiglia, integrazione: le quattro parole degli psichiatri per invecchiare ‘sani’ Se ne è parlato a Firenze in chiusura del convegno nazionale della Società Italiana di Psichiatria dove si è discusso del fatto che l’Italia si conferma il paese europeo col più alto numero di anziani presenti e oltre un milione con demenza senile. “Un primato dovuto alle buone condizioni economiche, all’accessibilità del Sistema Sanitario Nazionale e ai sani stili di vita...
24. giugno 2019
Non ci sarebbe bisogno di commentare il disegno che ho fatto per il Granello di Senape perché sono sicuro che i lettori lo potranno interpretare abbastanza chiaramente e senza difficoltà, magari con accenti e/o sottolineature diverse com’è giusto che sia. Un disegno racchiude sempre chiavi di lettura diverse a seconda di chi lo osserva. Ma intendo commentarlo perché mi piace sviluppare il tema affrontato graficamente. Questo tema, appunto è quello della crescita personale su cui si può...
24. giugno 2019
L’Amministrazione comunale invita i cuneesi a rispondere in modo da avere un quadro della situazione il più possibile aderente alla realtà percepita Il Comune di Cuneo ha avviato un percorso partecipato finalizzato ad aumentare la qualità di vita e promuovere lo star bene in città. A tale scopo, ad inizio anno è stato costituito il Tavolo Ben-essere, formato da persone competenti in diversi settori, con funzioni consultive e propositive nei confronti della Giunta e del Consiglio...
23. giugno 2019
DALLA CONFERENZA NAZIONALE 10 PROPOSTE PER LA SALUTE MENTALE. Il comunicato stampa La due giorni di Roma (14 e 15 giugno) della Conferenza nazionale per Salute Mentale ha visto una grande e appassionata partecipazione e si è conclusa con una DICHIARAZIONE che lancia 10 proposte: prevedere da parte del Governo l’obbligo di presentare una Relazione annuale al Parlamento sullo stato dei servizi di salute mentale; aumentare il finanziamento per il SSN e una dotazione per la Salute Mentale almeno...
23. giugno 2019
Detenuti nei centri di salute mentale senza indicazione clinica. Per gli psichiatri: “Una distorsione legislativa pericolosissima” L’allarme lanciato a Firenze in apertura del convegno nazionale della Società Italiana di Psichiatria (Sip): “L’applicazione della L.81/2014 e la conseguente chiusura degli Opg ha determinato difficoltà di applicazione della legge sia per il mondo giuridico che per quello sanitario”. Va a finire così che anche i detenuti senza vizio di mente, che...

Mostra altro

 Questo sito è iniziato

il 02-06-2014

 

TOTALE VISITATORI:42342

 

TOTALE VISITE: 61718

 

MEDIA GIORNALIERA VISITATORI

negli ultimi 30 giorni36

 

MEDIA GIORNALIERAVISITE 

negli ultimi 30 giorni:53

 

Dati aggiornati

al 10-12-2019

DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE
anni 2014-2018
DATI COMPLETI SITO MENTEINPACE.pdf
Documento Adobe Acrobat 618.6 KB

----------------------------------------------

ATTIVITA' MENTEINPACE 2018
MIP - ATTIVITA' 2018.pdf
Documento Adobe Acrobat 129.6 KB
PROGETTO "STARE BENE INSIEME"
Relazione descrittiva presentata alla Fondazione CRC
PROGETTO STARE BENE INSIEME- RELAZIONE D
Documento Adobe Acrobat 405.0 KB

 

GUARDA LE NOVITA' della

CASA DEL QUARTIERE DONATELLO

http://www.casadelquartieredonatello.it

Marie Francois Delatour

 

Alimentazione e salute mentale

 

Pendragon.Edizioni

 

dalla Newsletter n.623 di PSICORADIO

 

In questa puntata parliamo dei corpi delle persone con un disturbo psichico; quel corpo che è quasi un rimosso, quando si parla di salute mentale. Corpi che troppo spesso sono vittima degli effetti collaterali di psicofarmaci e di cattivi stili di vita di cui ci si occupa troppo poco, come fossero conseguenze inevitabili del disturbo psichico.

Un esempio: alcuni psicofarmaci provocano un forte acquisto di peso, anche 10 o 20 chili, che in breve tempo trasforma il corpo.

Marie Francois Delatour , presidente del CUFO (Comitato Utenti, Familiari e Operatori), che riunisce 34 associazione della salute mentale, insieme alla nutrizionista Anna di Muzio , ha scritto un libro dal titolo “ Alimentazione e salute mentale ”, edito da Pendragon.

“ Lo spunto principale del libro è stata proprio la preoccupazione dei familiari e dei pazienti rispetto agli effetti collaterali di molti psicofarmaci. - racconta Delatour - Da qui nel 2015 è partito un percorso con l’Azienda USL di Bologna, per migliorare il benessere fisico delle persone con disagio psichico, attraverso piani alimentari, diete personalizzate, attività fisica e un continuo monitoraggio degli obiettivi raggiunti dai singoli pazienti.

I risultati sono stati subito evidenti: riduzione del peso, migliore qualità del sonno, un’attività intestinale più regolare e in alcuni casi anche una riduzione delle quantità di farmaci assunti ”. Il programma ha coinvolto famiglie, utenti accolti in gruppi appartamento o in altre strutture residenziali; molti all’inizio del progetto non cucinavano mai in casa e spesso non sapevano realizzare neanche le ricette più semplici. Poi “ hanno scoperto il piacere di cucinare insieme e anche della convivialità della tavola. Il cibo è diventato lo strumento per stare con gli altri”.

“ Alimentazione e salute mentale” non insegna solo a mangiare meglio : una parte del libro è dedicata a teorie di cui oggi si sente parlare sempre più spesso, che collegano alcuni disturbi mentali con il sistema immunitario, lo stato di alcuni organi, primo tra tutti l’intestino, ed i livelli di infiammazione presenti nel corpo. Per esempio, viene ricordata la recente traduzione di un libro di Edward Bullmore - neuropsichiatra, neuroscienziato e dal 1999 professore di psichiatria all'università di Cambridge: La mente in fiamme – un nuovo approccio alla depressione , (Bollati-Boringhieri). Il testo inizia con spiegazioni sul funzionamento del sistema immunitario e con risultati di studi secondo i quali l’infiammazione del corpo puo’ rientrare tra le cause della depressione (per chi vuole approfondire ) .
Secondo questo approccio, curare un disturbo psichico non vuol dire solo attenuarne i sintomi, ma prendersi cura del paziente nel suo complesso, corpo e mente - che non sono ambiti così separati.

 

 

clicca sulla scheda del libro: 

http://www.pendragon.it/libro.do?id=2849

 

Turismo
in Langa

 

Regala un’emozione… nelle Langhe

In occasione del Natale 2019, l’Associazione Turismo in Langa vi propone alcune idee regalo nella meravigliosa cornice delle Langhe e del Roero.

clicca su http://www.turismoinlanga.it/it/regala-unemozione-nelle-langhe/

PANETTONE GELATO

 

Ogni anno a Natale il panettone non può mancare sulla tua tavola, ma quest’anno vorresti cambiare un po’? Eccovi accontentati! Questa è una soluzione velocissima per creare un dessert al cucchiaio goloso e gradito da tutti, a partire da un panettone classico. Ti mostro come preparare il panettone gelato, questa volta farcito con gelato alla stracciatella, ma puoi sbizzarrirti secondo i tuoi gusti, con gelato dai gusti cremosi o alla frutta, oppure utilizzare un panettone al cioccolato, o ancora, un panettone classico all’uvetta, senza canditi, e arricchito con gocce di cioccolato. 

 

Per la ricetta clicca su

https://unabloggerincucina.it/panettone-gelato/